Diamanti: “A Palermo mi era passata la passione, adesso con il Perugia…”

Diamanti: “A Palermo mi era passata la passione, adesso con il Perugia…”

L’intervista all’esperto trequartista ex rosanero Alessandro Diamanti

Parla Alessandro Diamanti.

Intervistato ai microfoni de La Gazzetta dello Sport, l’esperto trequartista ex rosanero (oggi in forza al Perugia) si è espresso anche sulla sua esperienza passata al Palermo. Di seguito un estratto:

“A Perugia ho trovato un gruppo di bravi ragazzi. Se avessi trovato qualche testa di c… sarei anche potuto tornare a casa subito. Invece sono contento, fa piacere andare a lavorare con questi compagni, e condividere questi grandi risultati con loro”.

Sei spezzoni in campo, un gol su rigore, diversi assist e una presenza forte nello spogliatoio: “Ho sempre avuto peso negli spogliatoi, cerco sempre di aiutare i compagni, qui a Perugia mi fa particolarmente piacere trovare ragazzi che ascoltano”.

Ma perché uno come lei ha dovuto aspettare quasi 8 mesi per trovare squadra?: Una scelta mia. Dopo l’anno nel Palermo mi era un po’ passata la passione, a livello umano. Perugia mi è piaciuta subito e sto tornando il vero Diamanti“.

Otto mesi che non ha passato sul divano: “Macché divano! Mi sono allenato seriamente all’Isokinetic e anche con gli Allievi nazionali del Bologna di mister Magnani”.

Dica la verità: aspettava una chiamata dalla Serie A: “Qualche chiamata l’ho anche avuta, ma erano un po’ forzate. Nulla di serio e convincente. Meglio aspettare, non sono uno che si accontenta. Le partite in tv le vedevo, credo che a qualcuno avrei fatto comodo, ma l’interesse giusto non c’è stato. Non volevo fare come al Watford, che mi ha preso malgrado l’allenatore avesse altre idee tattiche e poi sono stato sei mesi a guardare gli altri”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy