Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

L'intervista

Vitiello: “Ringrazio Zamparini. L’arrivo di Baldini ha portato una cosa. Lucca…”

Roberto Vitiello

Le dichiarazioni dell'ex difensore del Palermo, Roberto Vitiello, circa il match che vedrà protagonista la squadra di Baldini contro la Juve Stabia

Mediagol ⚽️️

Manca sempre meno a Palermo-Juve Stabia. Il match - valido per la ventiseiesima giornata del Girone C di Serie C - è in programma sabato alle ore 17.30 allo stadio "Renzo Barbera". L'undici di Baldini è chiamato al riscatto dopo la deludente prova di Campobasso in cui i rosanero hanno impattato per due a due contro la formazione di Cudini.

Il doppio ex di giornata Roberto Vitiello è intervenuto sulle colonne del noto quotidiano "Giornale di Sicilia", analizzando la sfida in programma tra il Palermo e le Vespe ma non solo. Di seguito, le sue dichiarazioni.

PALERMO-JUVE STABIA- "Sono due squadre reduci da un momento simile - spiega -. Il Palermo ha fatto sei punti nelle ultime quattro partite, la Juve Stabia quattro negli ultimi quattro match. Sono entrambe in zona play-off, credo che lotteranno entrambe per un piazzamento migliore. Sarà una bella partita perché sono due formazioni costruite per fare qualcosa di importante".

IL CAMBIO IN PANCHINA- "Per vincere in qualsiasi categoria, compresa la Serie C che è un campionato duro e competitivo, non servono soltanto giocatori forti, ma anche un gruppo compatto per superare i momenti critici durante la stagione. L’arrivo di Baldini ha portato tanta esperienza alla squadra. Il tecnico ha fatto una carriera importante, negli anni a Carrara ha fatto un ottimo lavoro. Può dare tanto al gruppo".

SERIE C- "I valori rispetto al passato si discostano di poco. Il calcio adesso è nelle mani dei giovani, si cercano calciatori in giovane età. Questo non significa abbassare il livello perché ci sono tanti giocatori interessanti che possono esplodere. L’esempio è Lucca lo scorso anno. La qualità c’è sempre: al di là dell’età media delle squadre, credo che il livello sia sempre lo stesso. Alla fine le squadre che vincono i campionati sono sempre quelle costruite bene".

ZAMPARINI- "Porto un bel ricordo del presidente - rivela Vitiello -. Io lo ringrazierò sempre perché mi ha dato l’opportunità di conoscere una città e una società come il Palermo. Mi ha fatto vivere degli anni che ricordo sempre con tanto affetto. In Sicilia sono stato benissimo, abbiamo vinto la Serie B e fatto degli ottimi campionati in Serie A. Ricordarlo è un piacere. Zamparini ha fatto il bello e cattivo tempo, ma ha fatto vivere ai palermitani degli anni d’oro, ha dato tanto e loro lo ricordano con affetto", ha concluso Vitiello.