Turris-Palermo 1-1: Lucca plana in zona playoff, Romano firma il pari ad un passo dall’intervallo. Commento primo tempo

Turris-Palermo 1-1 dopo i primi quarantacinque minuti

palermo

 

Trasferta insidiosa in terra campana contro la Turris per la formazione rosanero reduce dal successo interno ai danni del Bisceglie. Boscaglia cerca di coniare un undici equilibrato e competitivo nonostante le numerose assenze in casa rosanero.

Il centrocampo è il reparto in cui si concentrano le principali defezioni: out Luperiui per squalifica, Odjer per problemi fisici e Santana, ormai versione mezzala, tenuto a riposo dopo l’ottima ma dispendiosa performance contro i pugliesi nel turno precedente. Boscaglia conferma la tendenza evidenziata nelle ultime uscite, esplorando in profondità tutte le risorse a disposizione nella sua rosa. 4-3-3 con Pelagotti tra i pali, Accardi e Crivello confermati esterni bassi, Palazzi e Somma centrali difensivi. De Rose playmaker e schermo davanti la retroguardia, Martin e Broh nel ruolo di intermedi, tridente offensivo composto da Valente e Rauti larghi, Lucca terminale offensivo di riferimento. Il Palermo approccia il match con grande personalità: dopo aver preso subito in mano pallino del gioco e metà campo avversaria, la squadra ospite produce la prima importante occasione da rete. Il cross di Valente trova lo stacco imperioso di Rauti ed il portiere campano deve distendersi in tuffo per sventare la frustata del numero 23. Rosanero corti, aggressivi ed ispirati, circolazione di palla fluida e scorrevole e solita ricerca ostinata dell’ampiezza. Rauti reclama un rigore per una trattenuta in elevazione, poi calcia da terra ma non trova la porta. Preludio al meritato vantaggio dei siciliani che giunge al minuto diciassette: Valente lavora la sfera e scarica su Martin, la parabola del francese morbida pesca la testa di Lucca che gonfia la rete complice l’uscita goffa e fuori tempo di Abagnale. La Turris non riesce minimamente ad impensierire la formazione di Boscaglia ma, alla mezz’ora, ci pensa Pelagotti a creare qualche apprensione ai suoi compagni: il cross di Loreto è innocuo, la presa del portiere rosanero in uscita difettosa, Somma evita guai peggiori su Longo. Poco dopo Pelagotti si riscatta respingendo di istinto un colpo di testa secco ma centrale di Persano. In chiara difficoltà, la compagine campana cercano di alzare la vis agonistica della contesa: Di Nunzio e Romano, duri su Lucca e Valente, rimediano entrambi il giallo. Martin si inventa una splendida verticalizzazione di prima che innesca la gamba elettrica di Valente in campo aperto, Loreto chiude in extremis e salva i suoi Il centrocampista francese esagera con la foga in pressione sulla sfera e si guadagna un cartellinoi giallo evitabile.

Altra uscita da brividi di Pelagotti che anticipa Longo rischiando non poco in piena area di rigore. Allo scadere della prima frazione, la botta dal limite di Romano sorprende il portiere ospite e sigla il pareggio per i padroni di casa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy