Torino-Palermo: Edoardo Goldaniga osservato speciale, interessa ancora ai granata

Domenica pomeriggio la sua prestazione verrà studiata da vicino da Cairo e Petrachi: Edoardo Goldaniga interessa ancora al Torino. Ma siamo sicuri che giocherà dal primo minuto contro i granata?

Il Palermo si prepara alla partita di domenica pomeriggio. La squadra di Diego Lopez è già in viaggio per raggiungere il Piemonte. Dopo due settimane, torna a giocare a Torino: questa volta non sfiderà i campioni della Juventus, bensì i granata di Sinisa Mihajlovic.

Il match verrà disputato in una settimana particolare per la squadra e, in particolar modo, per la società rosanero che lunedì ha annunciato il cambio imminente, con l’ingresso di nuovi soci, facenti parte di un fondo d’nvestimento. Il mister uruguaiano, dal canto suo, ha chiesto ai suoi giocatori di rimanere concentrati solamente sul campo, perché c’è ancora una salvezza da provare a giocarsi.

In campo andranno solamente i migliori uomini, vale a dire chi in settimana ha dimostrato di meritare la titolarità. Questo il concetto espresso da Lopez in sala stampa. I dubbi principali riguardano la difesa, dove vi sono cinque nomi per due maglie: Andelkovic, Cionek, Goldaniga, Gonzalez e Sunjic si contendono i due posti al centro della retroguardia.

Dovesse essere schierato dal primo minuto, sarebbe un appuntamento particolare per Edoardo Goldaniga: l’ex Perugia e Pisa, infatti, verrà osservato con attenzione da Mihajlovic oltre che da Cairo e Petrachi, gli uomini mercato del Torino. Non è un mistero che il classe ’93 sia un profilo gradito dai granata che, lo scorso gennaio, hanno provato più volte a convincere Zamparini a cederlo: i tentativi dei dirigenti piemontesi non sono andati a buon a fine. A giugno, tuttavia, il Torino potrebbe cercare un nuovo assalto per accaparrarsi il difensore.

Calciomercato Palermo: il retroscena, Zamparini ha chiesto 14 mln al Sassuolo per Goldaniga

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy