Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

L'INTERVISTA

Tavano: “Pelagotti e Somma? Dico la mia. Valente sprecato in C. A Baldini dico…”

Tavano: “Pelagotti e Somma? Dico la mia. Valente sprecato in C. A Baldini dico…”

L'intervista esclusiva concessa da Francesco Tavano, ex attaccante di Empoli, Valencia e Roma, tra le altre, alla redazione di Mediagol.it

Mediagol ⚽️

L'esordio in Champions League con la maglia del Valencia, la Coppa Italia conquistata con la Roma di Spalletti e condivisa con compagni del calibro di Totti, De Rossi, Montella e Vucinic. Francesco Tavano ha comunque legato indelebilmente il suo nome alla storia dell'Empoli, modello manageriale made in Toscana, che lo ha consacrato tra i talenti più cristallini del panorama nazionale in quel momento storico della sua carriera.

Il classe 1979 è ad oggi il miglior marcatore nella storia del club del presidente Fabrizio Corsi con 120 gol all'attivo. Proprio ad Empoli nacque il connubio vincente tra Tavano e l'attuale allenatore del Palermo, Silvio Baldini, binomio professionale che ha scritto altre pagine memorabili con la Carrarese, compagine capace di sfiorare la promozione in Serie B giocando un calcio audace e spettacolare. Il bomber campano ha concesso un'interessante intervista esclusiva alla redazione di Mediagol.it, soffermandosi anche su alcuni attuali calciatori del Palermo.

“Conosco alcuni calciatori che attualmente militano nel Palermo. Ho giocato ad Empoli con Pelagotti e Somma, mentre alla Carrarese ho condiviso stagioni importanti e momenti esaltanti  con Valente. Il primo è un portiere esperto, molto bravo e sicuramente darà una mano significativa al mister. Con Michele Somma ho giocato davvero pochissimo ad Empoli, però sono stato allenato da suo padre, Mario. In ogni caso, si intravedevano già in Toscana le buone qualità da difensore dell’ex Brescia che sono successivamente venute fuori. “Nick”, Valente, è un giocatore  assolutamente importante e di ottima qualità, che fa della velocità uno dei suoi punti di forza. Lui sicuramente ha più gamba di me, è un giocatore duttile e tatticamente completo, però, per certi versi, abbiamo caratteristiche simili. In Serie C, un giocatore del calibro di Valente è certamente un po’ sprecato. Secondo me avrebbe potuto fare già un salto di qualità anche dai tempi di Carrara. però Palermo è una piazza di altissimo livello e sicuramente lo stimolerà a dare il meglio. I ricordi più intensi condivisi con Baldini? Sicuramente penso ai miei esordi nel calcio che conta,  lo ringrazio ancora per avermi concesso minutaggio e grande fiducia  sia in Serie B sia in Serie A. Al di là di questo, io e Silvio  abbiamo un rapporto di amicizia che ci lega tantissimo e mi fa piacere che sia tornato attivo e protagonista nel mondo del calcio in una città che ama molto”.

tutte le notizie di