Ricciardo: “Un caso aver segnato solo sotto la Curva Nord, i gol in tarsferta arriveranno”

Ricciardo: “Un caso aver segnato solo sotto la Curva Nord, i gol in tarsferta arriveranno”

L’attaccante rosanero, autore di cinque reti nelle prime otto uscite stagionali, ha analizzato la prima parte di campionato nella quale il Palermo ha conquistato sei vittorie su sei

Giovanni Ricciardo tra la musica e il gol.

L’attaccante del Palermo, autore di cinque reti in campionato e siglate tutte al “Barbera“, confessa che questa è senza alcun dubbio la miglior stagione della sua carriera.

Il centravanti classe ’86, attraverso le colonne dell’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport‘, si è inoltre soffermato sui mancati gol in trasferta che al momento sono pari a zero. Poche occasioni create eccezion fatta per la trasferta d’esordio contro il Marsala quando oltre al calcio di rigore sbagliato ha creato diverse occasioni potenziali.

“È la mia migliore partenza in Ricciardo assoluto, è vero. Sono felice, però mi interessa che la squadra vada bene. Non c’è dubbio che la carica del Barbera sia unica. Il fatto che segni subito e sempre sotto la curva Nord è un caso, ma è bellissimo, fare un gol sotto la curva del Palermo vale quanti 5 in un’altra squadra. È magica. D’ora in poi mi concentrerò sul secondo tempo e sull’altra porta. Mi manca tripletta e poker, li ho fatti la scorsa stagione, lavoreremo anche su questo. Nessun gol in trasferta? Non mi preoccupa per niente, anzi, se potessi metterei la firma per farli tutti in casa, se fuori casa segnano i miei compagni e vinciamo. In carriera ho fatto sempre meglio in trasferta, non avverto pressione. Non troveremo mai una partita semplice, perché ci daranno filo da torcere fino alla fine. Mi ricordo che a Cesena guardavamo il nostro avversario in video, trovavamo qualche lacuna e poi la domenica contro di noi diventavano fenomeni. Come oggi, e sino alla fine. Musica e chitarra? La porto sempre con me, mi rigenera. Sono un tipo da falò, niente di più, però, mi aiuta a rilassarmi. Mi piace Vasco, Ligabue e la Nannini. È il mio modo di isolarmi”.

 

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy