Palermo-Vibonese, Ciotti: “Noi sfortunati, al Barbera ci giochiamo molto”. Out due ex rosanero

Le dichiarazioni rilasciate dal calciatore della Vibonese in vista della sfida contro il Palermo

Parola a Pietro Ciotti.

“C’è tanto amaro in bocca, non meritavamo di perdere e abbiamo pagato oltremodo un episodio a noi sfavorevole. Abbiamo fatto una buona partita e ci siamo confrontati degnamente contro un’ottima squadra, tra le più attrezzate del girone”. Lo ha dichiarato l’esterno della Vibonese dopo la sconfitta rimediata lo scorso weekend contro il Bari, alla luce della rete messa a segno dal dischetto da Mirco Antenucci al minuto 34.

Nel dettaglio, Ciotti si è espresso anche in vista della sfida contro il Palermo, in programma sabato pomeriggio alle ore 15 allo Stadio “Renzo Barbera”. “Andremo a Palermo a giocarci una sfida fondamentale. Finora siamo stati un po’ sfortunati, alcune volte ci abbiamo messo del nostro, con alcuni errori. Ma adesso è inutile piangere sul latte versato. Non abbiamo alternative che lavorare in allenamento per poi dare il cento per cento durante le partite”, sono state le sue parole, riportato dall’edizione odierna del “Quotidiano del Sud”.

Contro gli uomini di Giacomo Filippi, la Vibonese sarà ancora una volta in emergenza: mancheranno, infatti, il capitano Redolfi in difesa, l’ex Ambro in mezzo al campo e in attacco l’altro ex Plescia, mentre restano da valutare le condizioni di Rasi e Vitiello. Ciotti scenderà, invece, in campo dal primo minuto: “Sono a disposizione del mister e della squadra, gioco dove mi dicono, l’importante è cercare di dare il massimo per la conquista dell’obiettivo, la salvezza”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy