palermo

Palermo, serve la svolta offensiva: due gare senza gol, i rosa e l’attacco-dipendenza

Palermo, serve la svolta offensiva: due gare senza gol, i rosa e l’attacco-dipendenza

La crisi degli attaccanti rosanero non sta facendo bene a Giacomo Filippi, in cerca di soluzioni da gol in vista della partita contro il Latina

Mediagol (ls) ⚽️

"Attacco fermo e visto che il Palermo è una squadra che dipende dai suoi centravanti l'allarme è scattato in vista della gara di Latina di domani sera". Così l'edizione odierna de La Gazzetta dello Sport, che si concentra sulla crisi da gol che sta colpendo il Palermo in queste ultime gare. Contro Catania Bari, infatti, sono arrivati due 0 nella casella dei gol segnati, dato indicativo che fotografa in maniera nitida l'andamento della squadra nei due match.

Se contro i rossoazzurri è stato più difficile fare male a Stancampiano, contro i biancorossi i rosanero le occasioni le hanno anche avute, ma senza trovare la rete. Forse per l'ottima giornata tra i pali di Frattali, ma anche per la poca capacità realizzativa da parte degli attaccanti. Non è possibile parlare di una vera e propria crisi dopo sole due gare a secco, ma certamente un campanello d'allarme è scattato in vista del match contro il Latina.

"E siccome senza i suoi attaccanti che bucano la rete, il Palermo, almeno finora, non ha trovato soluzioni alternative in zona gol, vanno fatte delle riflessioni in chiave mercato", prosegue la rosea, che spiega come la formazione allenata da Giacomo Filippi non sia ancora riuscita a trovare soluzioni alternative ai suoi attaccanti per far male agli avversari. Se dalla difesa sono almeno arrivate tre segnature, è l'assenza totale del centrocampo alla conta delle reti segnate a fare scalpore. Le capacità offensive di Luperini e. Dall'Oglio non sono mai state decisive in zona gol, se non con degli assist, ma a giocatori dalla caratura più avanzata come i due centrocampisti si chiede certamente di più.

Il grosso contributo è tutto dalla parte degli attaccanti, sui quali sta gravando il peso del gol mancato in due gare di fila. Un oblio realizzativo che è piombato specialmente su Fella, tornato in ombra - e anche in panchina - dopo un periodo dal quale sembrava stesse uscendo alla grande. Dopo i quattro gol segnati a Vibonese (doppietta), Potenza e Paganese, l'ex Monopoli non è più riuscito a lasciare il segno, perdendo anche il posto da titolare. Chissà che non sia anche il suo rendimento in fase calante il problema dei rosa, che certamente hanno bisogno di una spinta maggiore sotto porta se vogliono davvero centrare l'obiettivo promozione al termine della stagione.

tutte le notizie di