Palermo, ribaltone Saraniti: escluso contro la Vibonese, possibile titolare contro il Foggia. Emergenza anche in difesa per Filippi

La parabola singolare del centravanti nato a Palermo

palermo

Da escluso eccellente dalla lista dei convocati contro la Vibonese a possibile titolare dell’attacco rosanero contro il Foggia.

Stato d’animo e prospettive tecniche di Andrea Saraniti pèotrebbero ribaltarsi radicalmente nel giro di soli ttre giorni.

Il Palermo, orfano del suo bomber Lorenzo Lucca fermo per infortunio, deve rapidamente trovare assetto e soluzioni credibili per un attacco divenuto improvvisamente asfittico. Il calendario non concede tregua e domani sera allo stadio “Renzo Barbera” arriva il Foggia di Marchionni.

La Gazzetta dello Sport, sulle pagine regionali, approfondisce la questione ripercorrendo la parabola tormentata del centravanti palermitano in questa stagione vissuta con la maglia della squadra della sua città. Soltanto quattro le reti messe a segno, l’ultima apparizione da titolare datata 7 febbraio nella trasferta di Avellino, un lungo periodo di naftalina all’ombra dell’astro nascente del reparto, Lorenzo Lucca, che ha scalato le gerarchie tecniche a suon di gol. La rosea sottolinea come la gestione psicologica del ragazzo ad un momento calcisticamente difficile sul piano individuale non sia stata delle migliori ma, al contempo, evidenzia più di una pecca da parte dei due tecnici susseguitisi sulla panchina rosanero, Boscaglia e Filippi, sotto il profilo motivazionale nelle dinamiche relazionali con l’ex Lecce. Un giocatore che ha perso stimoli e mordente in seguito all’esiguo minutaggio, calcisticamente chiuso dall’esplosione calcistica del bomber classe 2000. Fuori dai convocati contro la Vibonese, saraniti avrebbe pagato non soltanto l’ingenuitù di Monopoli ma anche un impegno non proprio irreprensibile nel corso delle sedute di allenamento, unitamente ad un atteggiumento non ritenuto idoneo dal tecnico ogni qualvolta è subentrato a gara in corso. Una vicenda spinosa in cui il colpevole immobilismo del club ha costituito un fattore ulteriormente negativo.

L’emergenza impone un cambio di rotta in vista del match contro il Foggia di domani sera. Filippi avrebbe già iniziato a reintegrare il calciatore nelle dinamiche di gruppo nell’allenamento di ieri e potrebbe schierarlo titolare al centro dell’attacco contro i pugliesi. Difficile che venga riproposto Rauti punta centrale dopo la prestazione contro la Vibonese, Santana falso nueve potrebbe rappresentare l’unica vera alternativa.

Emergenza anche in difesa in vista del recupero contro i rossoneri: Accardi è squalificato, mentre Somma e Palazzi sono fuori causa per problemi fisici. Rientrerà Marconi e verrà confermato Marong nell’undici titolare: ballottaggio tra Peretti e Lancini per completare il terzetto difensivo della retroguardia di Filippi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy