Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

palermo

Palermo, pericolo classifica avulsa: l’arrivo a pari punti premierebbe il Catanzaro

Palermo, pericolo classifica avulsa: l’arrivo a pari punti premierebbe il Catanzaro

La classifica avulsa è il pericolo dietro l'angolo per il Palermo, che spera di arrivare a pari punti con una sola tra Catanzaro e Avellino per consolidare il secondo posto

Mediagol ⚽️

"Imbattuti negli scontri diretti? Sì, ma in caso di arrivo a pari punti con Avellino e Catanzaro, il Palermo sarebbe terzo". Esordisce così l'edizione odierna del Giornale di Sicilia, che mette al microscopio i possibili scenari di classifica in vista del finale della stagione regolare del girone C di Serie C. Nello specifico, la differenza reti nella classifica avulsa potrebbe condannare il Palermo al terzo posto in caso di eventuale arrivo a pari punti sia con Catanzaro che con Avellino. Un'opzione chiaramente da evitare, ma il cui esito non dipende dai rosa bensì dai risultati delle altre due.

Baldini spera sul fatto che una sola delle due contendenti possa arrivare a pari punti col Palermo, perché in quel caso De Rose e compagni sarebbero secondi e si verrebbe dunque a disegnare lo scenario migliore possibile in vista playoff. Questo perché contro i campani i risultati sono tutti a favore dei rosanero, con l'1-1 dell'andata viziato da un rigore inesistente in favore degli irpini e il successo, di gran risalto, sul prato del Partenio al ritorno. Con la formazione allenata da Calabro, invece, i due scontri hanno prodotto due 0-0 che dovrebbero - a meno di clamorose goleade dei calabresi - favorire nuovamente il Palermo per via della differenza reti complessiva che per i rosa ammonta a +29, davanti al Catanzaro con +25.

Diverso per il Palermo, sarebbe l'esito nel caso di un arrivo a pari punti delle tre squadre. "Lì l’Avellino verrebbe tagliato fuori (con 2 punti) e il secondo posto se lo giocherebbero Palermo e Catanzaro, entrambe a 6 punti. La contesa, qui, non verrebbe decisa dalla differenza reti totale, bensì da quella nella classifica avulsa, dunque contando solo le partite fra le tre squadre", conclude il GdS, che spiega dunque come in quel caso verrebbe premiato il Catanzaro, avanti di una sola rete. In questo senso, potrebbe pesare non poco il rigore sbagliato con il Catanzaro nella sfida del 'Barbera' da Matteo Brunori, oltre al clamoroso tuffo di Plescia sempre nella sfida di Viale del Fante