Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

gli incroci

Palermo, occhio alla bestia nera: al “Barbera” arriva la Paganese di Fernando Tissone

Palermo, occhio alla bestia nera: al “Barbera” arriva la Paganese di Fernando Tissone

L’argentino, ex fra le altre di Udinese, Atalanta e Sampdoria, ha spesso fatto male al Palermo nel corso della sua carriera

Mediagol (nc) ⚽️

"Una bestia nera nella Paganese, si chiama Tissone". Apre così l'edizione odierna del "Giornale di Sicilia", che punta i riflettori sul prossimo impegno ufficiale del Palermo. Sabato 20 novembre, alle ore 14:30, gli uomini di Giacomo Filippi affronteranno la Paganese. La formazione campana, dunque, tornerà a giocare fra le mura dello Stadio "Renzo Barbera" per la seconda volta nella sua storia. E in campo ci sarà una vera e propria bestia nera per il Palermo.

Si tratta di Fernando Tissone, centrocampista argentino ex fra le altre di Udinese, Atalanta e Sampdoria. "Un elemento da tenere d’occhio, eccome", scrive il noto quotidiano. Il classe 1986 ha già fatto male al Palermo nel corso della sua carriera: dal 5-1 ottenuto dall'Udinese di Spalletti che estromise i rosanero dalla corsa alla Champions League, a quell'1-1 tra Palermo e Sampdoria. Uno spareggio che i tifosi ricordano ancora. Ma non solo; c'era anche Tissone - infatti - quando l'Udinese vinse per 3-1 in casa contro il Palermo. Una sconfitta che portò all'esonero di Stefano Colantuono.

"Non è solo per questi risultati, però, che Tissone è una sorta di bestia nera del Palermo", si legge. Sono otto i gol segnati nei campionati professionistici italiani dall'argentino, due al Palermo con la maglia dell'Atalanta. Uno nel 2006, al "Barbera", e uno nel 2007 allo Stadio "Atleti Azzurri d’Italia". In Italia non segna, tuttavia, dal 2011.