Palermo, non solo Silvestri: cinque i siciliani fatali ai rosanero. I precedenti

In questa stagione il Palermo ha subito ben cinque reti da un corregionale.

“Da Santoro a Silvestri. Siciliani fatali ai rosanero”.

Titola così l’edizione odierna de “La Gazzetta dello Sport”, che punta i riflettori sull’episodio che ha deciso il match Avellino-Palermo. Quello messo a segno domenica pomeriggio da Silvestri da centrocampo, con papera di Pelagotti, è soltanto l’ultimo gol siglato da un siciliano contro i rosanero. In questa stagione, infatti, il Palermo ha subito ben cinque reti da un corregionale. E quando è accaduto, il bottino è stato di quattro sconfitte ed un pareggio.

Il primo fu Santoro in occasione della prima gara contro il Teramo. Il messinese – ex calciatore della Primavera rosanero – aprì le marcature nel 2-0 che ha portato alla prima sconfitta stagionale. Poi, un altro palermitano attualmente in forza all’Avellino, Sonny D’Angelo, andò a segno fra le mura del “Renzo Barbera” nel match terminato 2-0 all’andata. Successivamente, è toccato a Maimone, originario di Taormina, che ha siglato il gol dell’1-0 del Bisceglie nella trasferta persa 2-1. Infine, la rete dell’1-1 di Pecorino – catanese doc – nel derby contro il Catania.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy