Palermo, la carica di Rauti: “Gruppo ambizioso e coeso, vi racconto la trattativa. Ecco chi mi ha convinto ad accettare”

Le dichiarazioni dell’attaccante classe 2000 in conferenza stampa

palermo

Nicola Rauti, gioiello di proprietà del Torino, è l’ultimo acquisto in ordine cronologico per quanto concerne il reparto offensivo della formazione guidata da Roberto Boscaglia L’attaccante classe 2000 è stato il protagonista della conferenza stampa odierna tenutasi al Renzo Barbera. Di seguito le sue dichiarazioni raccolte dalla redazione di Mediagol.it

“Com’è nata la trattativa con il Palermo? È inutile negare che questa è una piazza importante: ho seguito spesso il grande Palermo quando ero piccolo. Avevo la possibilità di andare in Serie B, ma quando mi è arrivata la chiamata dei rosanero non ci ho pensato due volte. È una chiamata importante per la mia carriera, ci possiamo divertire. Mi sto allenando con il resto della squadra da una settimana e vi assicuro che tutti vogliamo fare bene, dobbiamo andare a 2000 in ogni allenamento. L’esperienza al Monza è stata davvero incredibile, sono stato lì poche settimane ma si vedeva la voglia di vincere il campionato. Il Palermo è una squadra molto ambiziosa con un gruppo molto coeso, posso dire che si respira la stessa aria di Monza.La mia condizione fisica? Sono arrivato qui pronto mentalmente, sapevo la sfida che avrei dovuto affrontare. Quando sei pronto con la testa il fisico si adatta in pochi giorni. Questa è una squadra che corre molto e sono sicuro che potrò dimostrare tanto fin da subito. Lucca? Ho giocato con lui l’anno scorso e per me è stato bello ritrovarlo, è un grande attaccante. Mi ha raccontato quanto si sta bene in una città e in una piazza come Palermo. Mi ha convinto solo maggiormente ad accettare

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy