Palermo, incidente in viale Regione Siciliana: tra le vittime l’ex calciatrice della Ludos Alessia Bommarito

E’ di dieci feriti e due morti il bilancio dell’incidente in viale Regione Siciliana verificatosi nel tardo pomeriggio di ieri a Palermo

palermo

Un furgoncino adibito al trasporto passeggeri, uno scooter Yamaha 400 e una Fiat Panda si sono scontrati mentre percorrevano il sottopasso di viale Regione Siciliana, intorno alle 19:00 di ieri. Sale a due il numero delle vittime del tragico incidente che ha paralizzato per ore la circonvallazione. Dopo Chiara Ziami, 23 anni, non ce l’ha fatta neanche la sua amica Alessia Bommarito, 22 anni, morta al Trauma center dell’ospedale Villa Sofia a causa dei traumi riportati durante il violentissimo impatto.

Alessia, alla guida della Fiat Panda poi ribaltatasi durante lo scontro, aveva vestito la maglia della Ludos Palermo – oggi Palermo femminile – fino al 2017. Addolorato dalla prematura scomparsa della giovane ex centrocampista, l‘ASD Palermo, ha voluto esprimere il proprio dolore e la propria vicinanza ai familiari con un messaggio apparso attraverso i propri canali di riferimento.

“Non sono mai bastevoli le parole per potere esprimere così tanto dolore difronte alla dipartita di una giovane vita !
Si rimane Sgomenti , Esterefatti , Sconvolti e tanto , tanto oltre!
Vogliamo ricordare Alessia quando , fin da giovanissima , aveva iniziato a giocare a calcio e camminava sempre abbracciata al pallone
Siamo vicini e ci stringiamo al dolore immenso della Mamma e di Niki .
Con grande affetto , sentitissime condoglianze
Riposa in pace piccola Alessia”.

“Siamo sconvolti, sì. Io non l’ho mai allenata perché, ai tempi, era nel settore giovanile della Ludos Palermo, ma la conoscevo e c’è tanto dolore. Sto ricevendo tantissimi messaggi in whatsapp di lacrime senza fine”, le parole di Antonella Licciardi, allenatrice del Palermo calcio femminile, ai microfoni di “Live Sicilia”: “Una centrocampista molto generosa, una ragazza che, sul campo, non mollava mai”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy