Palermo, il progetto di Di Piazza: “Io patron a distanza, ecco cosa ho in mente e chi mi aiuterà”

Palermo, il progetto di Di Piazza: “Io patron a distanza, ecco cosa ho in mente e chi mi aiuterà”

L’imprenditore italo-americano Tony Di Piazza parla del progetto che ha in mente in merito al futuro del Palermo

Tony Di Piazza sogna un futuro americano per il Palermo.

Nel caso in cui il titolo della società siciliana decadesse, a seguito della quasi certa mancata iscrizione al campionato di Serie B, sarà necessario ripartire da zero. La Serie D sembra ormai a un passo ed in molti hanno manifestato il proprio interesse nei confronti dei rosanero in vista dell’asta fallimentare. Tra questi, anche l’imprenditore originario di San Giuseppe Jato. Il potenziale candidato all’acquisizione del club di Viale del Fante aveva manifestato il proprio interesse anche nei mesi scorsi, ma non era mai stato preso realmente in considerazione dalla vecchia proprietà. Adesso, però, lo scenario è cambiato.

Tuttolomondo: “CdA decaduto, stiamo lavorando. Palermo in B? Siamo fiduciosi”. E la frecciata a Orlando…

L’imprenditore italo-americano, che gestisce numerosi immobili a New York e in Florida, intervenuto ai microfoni del portale ‘Quntastories’, ha parlato del progetto che ha in mente per il futuro del Palermo:
Non so a che livelli potrei portare il Palermo ma di certo vorrei far parte di questo rinnovo e riportarlo lì dove merita e a nuovi momenti di gloria. Se dovessi riuscire a prenderlo dovrei fare un po’ come Pallotta, ovvero gestirlo a distanza. Negli States ho tanti impegni lavorativi e non posso trascurarli. Ma in Italia ho un amico di vecchia data che si chiama Gianluca Paparesta. Di lui mi fido ed è anche un grande esperto del settore, essendo un ex arbitro. C’è anche un noto giornalista locale che mi sta dando una mano, ma al momento preferisco non dire chi è. È chiaro che un’azienda funziona meglio se è presente l’occhio del padrone, ma oggi giorno, con la tecnologia, è più facile gestire da lontano. Io, per esempio, lo faccio con le mie proprietà in Florida da New York. L’importante è affidarsi a gente di fiducia“.

Palermo, Orlando a lavoro per il futuro: contatti con Mirri, Ferrero e i cinesi. C’è anche l’italo-americano Tony Di Piazza

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy