Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

L'avversario

Palermo, i rosanero per sfatare il tabù Fidelis Andria: la scheda dei pugliesi

Palermo, i rosanero per sfatare il tabù Fidelis Andria: la scheda dei pugliesi

Il Palermo affronterà in trasferta domenica 7 novembre la Fidelis Andria nella gara valida per la tredicesima giornata del girone C di Serie C

⚽️

Il Palermo di Giacomo Filippi torna in campo dopo la sconfitta subita in Coppa Italia Serie C contro il Catanzaro. Domenica 7 novembre i rosanero saranno ospiti della Fidelis Andria, sfida in programma alle ore 14:30 allo stadio "Degli Ulivi" e valida per la 13a giornata del girone C di Serie C.

I pugliesi hanno avuto un inizio di campionato complicato, si trovano attualmente al penultimo posto in classifica davanti alla sola Vibonese con nove punti conquistati frutto di due vittorie, tre pareggi e ben sette sconfitte. Secondo peggior attacco del girone C, la neopromossa allenata da Ciro Ginestra non è ancora riuscita ad ingranare e a confermarlo vi sono le diciotto reti subite nelle prime dodici giornate di campionato.

Ripescata in Lega Pro nella stagione corrente, la Fidelis Andria ha concluso in terza posizione il girone H nello scorso campionato di Serie D dietro ad AZPicerno e Taranto, poi promosse in Serie C. I biancoazzurri tornano così nel calcio professionistico dopo tre stagioni e aver attraversato l'incubo, poi scongiurato, del fallimento nel 2018, anno in cui la società non riuscì a iscriversi in Serie C salvo poi essere ammessa in D in sovrannumero.

Tanta esperienza in campo per i pugliesi, con diversi calciatori che hanno alle spalle centinaia di presenze nei campionati professionistici. Primo tra tutti il trentaquattrenne Giacomo Tulli, ala sinistra adattato da seconda punta nel coperto 3-5-2 di mister Ginestra, arrivato nella sessione estiva di calciomercato dalla Ferlapisalò. Il centrocampista nativo delle Marche vanta ben 376 presenze tra Serie C e Serie B, condite da 69 gol. Numero 10 e metronomo del centrocampo è invece Giovanni Di Noia, classe 1994 originario di Bari. Proveniente dal Perugia, con cui ha disputato lo scorso campionato di Serie C girone B, Di Noia ha collezionato nel corso della sua carriera 118 presenze nel campionato cadetto, siglando però solamente dieci reti. Seconda punta e capocannoniere della squadra, altro elemento importante per la rosa dei pugliesi è il trentaduenne Nicolas Bubas, attaccante nella scorsa stagione in forza alla Juve Stabia. In carriera vanta in totale 114 presenze in Lega Pro, condite da ventisei reti. Merita infine una menzione anche Matteo Di Piazza, attaccante classe 1988 originario di Partinico, in provincia di Palermo. Tanta esperienza anche per lui in terza serie avendo indossato, tra le altre, le maglie di Catania e Catanzaro (un totale di 267 presenze e 67 reti).

La compagine rosanero ha invertito il trend negativo in trasferta vincendo l'ultima gara contro la Vibonese, ma rimane per il Palermo un rendimento negativo lontano dal Renzo Barbera che a lungo andare potrebbe rendere complicata la corsa verso il primo posto. In ultima analisi c'è da segnalare anche il tabù delle "piccole" per gli uomini di Giacomo Filippi, che spesso faticano a trovare i tre punti contro le neopromosse, sono da esempio le gare contro Taranto, Monterosi e Messina. Domenica la sfida sarà fondamentale per mantenere la scia di Bari e Catanzaro e riscattare l'eliminazione in Coppa Italia Serie C avvenuta proprio ad opera dei calabresi.

 

 

 

 

tutte le notizie di