Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

l'iniziativa

Palermo, i giocatori incontrano i piccoli pazienti oncologici: “E’ stato bellissimo”

Palermo, i giocatori incontrano i piccoli pazienti oncologici: “E’ stato bellissimo”

L'attore Salvo Ficarra e i giocatori del Palermo hanno incontrato i piccoli pazienti oncologici in cura con la SAMOT

Mediagol ⚽️

L'attore Salvo Ficarra e i giocatori del Palermo hanno incontrato i piccoli pazienti oncologici in cura con la SAMOT. Lo spunto è stato dato dal convegno "Ritorniamo a giocare. Reinserimento sociale attraverso il gioco e lo sport", che si è svolto ieri allo "Stadio Barbera", durante il quale sono stati presentati i risultati del progetto 2021 che ha coinvolto 55 bambini con le loro famiglie. Un progetto promosso dalla SAMOT in collaborazione con il Centro nazionale sportivo Libertas, con il supporto del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali. E rifinanziato per il 2022.

E' nata una vera e propria rete con enti del territorio: dal PalermoCalcio al SiMuA (Sistema Museale di Ateneo con Orto Botanico e Museo Gemmellaro); Virgin Active Italia, Palermo Favorita, il Teatro Massimo. Ogni struttura ospiterà i bambini per visite e attività, ma sono previsti anche laboratori didattici, gruppi Scout, escursioni all’aria aperta.

I primi a dare il loro contributo sono stati gli attori Ficarra e Picone ed il Palermo Calcio. Ieri pomeriggio Salvo Ficarra e i giocatori Matteo Brunori, Andrea Accardi, Andrea Silipo e Alberto Pelagotti hanno incontrato i bambini, giocato, firmato i palloni, visitato il museo interattivo dello Stadio, posato per la foto ricordo, nel corso dell’evento "Facciamo squadra" organizzato dalla Samot.

"Io mi sento sempre un po’ bambino quando faccio i miei film, le risate dei più piccoli vengono dalla pancia, sono spontanee. SAMOT è un’associazione seria che da anni lavora con i bambini malati, è giusto mettere il nostro nome e la nostra faccia sul loro progetto", ha dichiarato Ficarra.

"Regalare un sorriso a questi bambini è stato bellissimo", ha detto Alberto Pelagotti. "Renderli felici: mi verrebbe voglia di abbracciarli ad uno ad uno. Tutti noi da bambini volevamo diventare calciatori: è giusto e bello che seguano i loro sogni", le parole di Matteo Brunori.

"Il nostro progetto ha come obiettivo il reinserimento dei bambini nella vita quotidiana attraverso il gioco e lo sport - ha spiegato Tania Piccione, coordinatrice per progetto SAMOT -. Durante questo secondo anno organizzeremo attività soprattutto all’aperto e nella natura. La pandemia non ha di certo facilitato i rapporti e i bambini hanno bisogno di stare insieme, in gruppo, per dar loro un’idea di connessione con l’ambiente di vita". "Oggi puntiamo la nostra attenzione sui bambini: è una bellissima esperienza per chi può dedicare il suo tempo a queste famiglie, offrendo un supporto anche psicologico", le parole di Mario Lupo, presidente della Samot da oltre vent’anni.

Andrea Pantano del Centro nazionale sportivo Libertas, è convinto che "lo sport sia fondamentale per tutti, per anziani, malati e bambini lo è ancora di più. Perché forma il carattere, il fisico e la mente". A settembre, invece, sarà il complesso di Virgin Active Italia ad aprire la piscina: "Con grande piacere e senso di responsabilità aderiamo a questa importante e lodevole iniziativa promossa da Samot. Ci auguriamo che i piccoli ospiti e i loro accompagnatori possano sentirsi 'a casa' nella nostra sede palermitana", ha dichiarato Alessandro Garibaldi, communication director di Virgin Active Italia. Da calendarizzare nei prossimi giorni, spettacoli del coro dei giovanissimi del Teatro Massimo, dei Sansoni e di altri artisti che stanno aderendo.

tutte le notizie di