Palermo, gol “last minute” e anche pesanti: aprile ad alta tensione per i rosanero

Nell’ultimo mese sei marcature sono arrivate dopo il minuto 80

“Un mese vissuto sul filo del rasoio”.

Apre così l’edizione odierna del “Giornale di Sicilia”, che punta i riflettori sulle gare disputate dal Palermo di Filippi nel mese di aprile. Un mese che “nel bene e nel male, ha visto decidersi quasi tutte le partite di questo periodo negli ultimi dieci minuti”, si legge. Tranne il match contro la Vibonese, terminato con il risultato di 0-0. In tutte le altre sfide, invece, è sempre arrivato un gol nel finale: due fatti e quattro subiti dal minuto 80 in poi. Cinque punti persi e quattro guadagnati.

Sconfitte e pareggi amari contro Monopoli, Bari e Casertana, ma anche importanti vittorie al fotofinish contro Foggia e Cavese. Successi decisi da gol pesanti, come quelli di Valente e Rauti, che hanno permesso al Palermo di poter ancora sperare nel settimo posto.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sbt5 - 2 settimane fa

    Si gol pesanti come quello regalato dal portiere della Cavese……

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy