Palermo-Fiorentina 2-0: il commento finale. Diamanti e Aleesami sorprendono i viola

Il fantasista toscano e il terzino norvegese decidono la sfida contro la squadra di Sousa. Il Palermo torna alla vittoria, ma ormai serve solo per la dignità. La salvezza rimane impensabile.

di Nunzio Alessandro Bellomonte. 30-04-2017

Una gran punizione di Alessandro Diamanti e un’azione personale di Aleesami hanno deciso la sfida di questo pomeriggio tra Palermo e Fiorentina.

In quella che già alla vigilia si presentava come poco più di una amichevole i rosanero sono riusciti a salvare l’onore tornando ai tre punti dopo un’astinenza lunga 10 turni. La Fiorentina ha giocato una pessima gara, mantenendo uno sterile possesso palla e lasciando al Palermo ripartenze pericolose. Il migliore in campo senza dubbio Alessandro Diamanti, autore del gol su punizione che ha sbloccato il risultato. Rimane il rammarico che una prestazione di questo livello sia arrivata soltanto a obiettivi ormai ampiamente compromessi. Bene anche Aleesami, Chochev e Rispoli. Nel complesso una gara positiva di tutta la squadra, raramente messa sotto pressione da una Fiorentina assente.

Il risultato, ovviamente, non riaccende le speranze per una salvezza possibile solo per questioni meramente aritmetiche, ma quantomeno rende meno amari gli ultimi giorni di della proprietà del gruppo Zamparini. L’ultimo posto ormai è distante 5 punti, almeno questa infamia i rosanero sembrano destinati a risparmiarla ai loro tifosi. L’Empoli a +10 può essere impensierito solo dal Crotone, dopo una prova come quella odierna impossibile non rammaricarsi per essere così lontani dalle posizioni che contano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy