Palermo-Cavese, Maiuri fissa l’obiettivo: “Tre punti per restare in vita. Il mio messaggio alla squadra”

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico della Cavese

E’ il giorno di Palermo-Cavese.

Diversi sono stati i temi trattati dal tecnico Maiuri, intervenuto ai microfoni della stampa in vista della sfida contro gli uomini di Giacomo Filippi, in programma alle ore 17.30 allo Stadio “Renzo Barbera”: dal momento della sua squadra, reduce dalla vittoria casalinga conquistata contro il Teramo, all’obiettivo salvezza. Perdere a Palermo, infatti, condannerebbe la formazione campana alla Serie D. E nemmeno un pareggio darebbe alcuna speranza.

“Ora ho solo nella testa la partita di Palermo, perché è un partita sicuramente difficile contro un avversario di valore. Non lo dico io, ma la classifica: è una partita che noi dobbiamo assolutamente vincere per dare seguito alla nostra speranza di salvare la categoria, non abbiamo altro risultato, se vinciamo siamo in vita”, ha dichiarato l’allenatore della Cavese.

Nella giornata di ieri, gli uomini di Maiuri si sono allenati a Messina prima di raggiungere il capoluogo siciliano. Mancheranno Montaperto e Semeraro, ma il tecnico ritrova qualche altro elemento. “Calderini, Natalucci e Nunziante faranno parte della squadra per questa partita, hanno recuperato dai rispettivi acciacchi. Questa partita può dare una gioia incredibile a tutto l’ambiente, non dobbiamo pensare a cosa succede se non ce la facciamo. Se siamo arrivati fino a qua tutti abbiamo delle responsabilità, non si può più sbagliare. Già abbiamo sbagliato tanto”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy