Palermo-Catanzaro, Calabro: “Serve accelerare, ecco cosa chiedo alla squadra. La mia su Lucca”

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Catanzaro

calabro

Poco più di un’ora e sarà Palermo-Catanzaro.

“Dobbiamo continuare a tenere il piede a tavoletta sull’acceleratore, non mollare nelle difficoltà, è questa la strada giusta”. Lo ha detto il tecnico del Catanzaro, Antonio Calabro, intervenuto ai microfoni della stampa alla vigilia della sfida contro gli uomini di Roberto Boscaglia, in programma alle ore 12.30 allo Stadio “Renzo Barbera”. Reagire dopo la sconfitta contro la Casertana: è questo l’obiettivo della formazione calabra.

“Il Palermo è una squadra che sta facendo molto bene e ha calciatori come Lucca, pericoloso soprattutto in area di rigore sui cross che gli arrivano dal fondo. In questo momento sta concretizzando tutto il lavoro collettivo che c’è dietro. Ho lavorato soprattutto sulla testa della squadra. Poi abbiamo previsto lavoro di scarico per chi ha giocato e partita ad alta intensità per chi non ha giocato. Abbiamo più che altro ripristinato le energie fisiche e mentali”, sono state le sue parole.

In occasione del match contro la compagine rosanero, Calabro dovrà rinunciare a due pezzi da novanta: Scognamillo (squalificato) e Contessa (infortunato). Dunque, qualcosa potrebbe cambiare per ciò che riguarda l’assetto tattico. “Voglio una squadra che sappia cambiare modulo sia dall’inizio che a partita in corso, come abbiamo sempre fatto”, ha concluso.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy