Palermo-Catania, scelte obbligate per Boscaglia: Silipo e Floriano scalpitano, le ultime

Le ultime in vista del derby di Sicilia in programma domani sera

palermo

“Palermo, scelte obbligate per il derby”.

Titola così l’edizione odierna del ‘Giornale di Sicilia’, che punta i riflettori sul derby di Sicilia. Domani, alle ore 21, andrà in scena allo Stadio “Renzo Barbera” la sfida tra Palermo e Catania. Una formazione quasi obbligata, quella che scenderà in campo lunedì sera, con il tecnico Roberto Boscaglia che dovrà fare i conti con gli strascichi del Covid-19. “L’emergenza è finita, ma non tutti i giocatori sono rientrati”. Ragion per cui, tra difesa e centrocampo le alternative sono poche.

“In attacco, dove i rosanero potrebbero cambiare di più rispetto a Catanzaro, restano i dubbi sulle condizioni di chi è ormai uscito dalla quarantena. Un bivio che, di fatto, lascia due soli ballottaggi realmente aperti”, si legge. Nella giornata di ieri, i rosanero si sono allenati sul campo del “Barbera”. Cinque gli assenti: Lancini, Luperini, Marong, Santana e Somma, che con ogni probabilità saranno costretti al forfait.

I veri dubbi di Boscaglia riguardano l’attacco. Silipo e Floriano scalpitano, “ma il loro utilizzo è tutto da valutare, con Kanoute e Valente pronti ad un’eventuale conferma sulle fasce”. Per quanto concerne la punta, non va esclusa l’ipotesi Rauti, con Lucca e Saraniti a caccia di un posto. Pelagotti sarà il titolare tra i pali. Almici, Corrado e Marconi sono certi di una maglia, con l’ex Monza che sarà affiancato da uno tra Accardi e Peretti. In mezzo al campo, complice la squalifica di Broh, Palazzi agirà al fianco di Odjer, con Martin che partirà dalla panchina.

Intanto, il Palermo attende i risultati dei tamponi effettuati a 48 ore dalla sfida contro gli etnei.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy