Palermo, Castagnini senza filtri: “La città è bella, mi sento vicino al Sud. Tifosi rosa caldi, non averli è uno svantaggio”

Palermo, Castagnini senza filtri: “La città è bella, mi sento vicino al Sud. Tifosi rosa caldi, non averli è uno svantaggio”

L’intervista a Renzo Castagnini, ds del Palermo

palermo

Renzo Castagnini ed il suo rapporto con la città di Palermo.

Il direttore sportivo del club di viale del Fante sta vivendo un’esperienza intensa e brillante sotto il profilo professionale e umano. Castagnini è sempre più immerso ed integrato nella causa rosanero, non solo sotto il profilo calcistico. Il dirigente toscano sta imparando ad apprezzare angoli, profumi, colori e sapori del capoluogo siciliano, facendoli progressivamente suoi e restandone incantato. Un Castagnini diverso da come siamo abituati a viverlo nelle canoniche vesti dirigenziali racconta nel corso di un’intervista concessa al format televisivo “Siamo Aquile”, in onda su Trm, sprazzi di quotidianità palermitana.

A Palermo mi trovo bene, siamo presi dal lavoro dunque ho poco tempo per andare in giro. La città è bella, a Palermo si sta bene. Differenze tra Toscana e Sicilia? Io conosco molto bene la Sicilia perché mia moglie è siciliana, quindi conosco bene il Sud. Come mentalità mi sento più vicino a quella del Sud rispetto a quella del Nord perché ho vissuto per diverso tempo al Sud: questa mentalità mi piace, poi ci sono tante cose da migliorare. Passioni oltre al calcio? I nipoti. Una passeggiata a Mondello o Lungarno? Sono due belle passeggiate con due pensieri diversi: a Mondello pensi a questo mare meraviglioso, alla spensieratezza, a riposare. Calcio senza tifosi? Un disastro, perché i tifosi sono una parte importante, determinante, dello spettacolo. Danno carica, danno energia, oltre alla coreografia. E’ un po’ triste: speriamo di ricominciare e che riaprano perché specialmente a Palermo ne abbiamo bisogno. La tifoseria al Barbera si fa sentire, credo che questo sia uno svantaggio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy