palermo

Palermo, Castagnini: “Avellino? L’errore fa parte del calcio, non credo nella polemica”

Palermo, Castagnini: “Avellino? L’errore fa parte del calcio, non credo nella polemica”

Le parole del direttore sportivo del Palermo in merito al discusso arbitraggio della sfida contro l'Avellino

Mediagol (ls) ⚽️

Rigore? Errori che fanno parte del gioco.

Queste le parole di Renzo Castagnini, Ds del Palermo intervenuto in merito all'ultima sfida di Serie C tra i rosanero e l'Avellino, terminata con il punteggio di 1-1. L'iniziale vantaggio siglato sugli sviluppi di calcio d'angolo da Lancini, è stato annullato dalla rete su calcio di rigore di Tito, con il penalty concesso dal direttore di gara Moriconi in seguito ad un tuffo plateale di Plescia all'interno dell'area di Pelagotti. Una doccia gelata e una beffa oltre l'ordinario per la banda di Giacomo Filippi, che si è ritrovata con un solo punto in tasca al termine di una gara dagli alti contenuti agonistici e sportivi.

Nonostante l'errore arbitrale e l'ingiustizia subita, nessun attacco da parte della società, che porta nella parole di Castagnini - rilasciate ai microfoni del Corriere dello Sport - tutta la sua neutralità su un episodio clamoroso a livello arbitrale. Ecco le dichiarazioni del direttore sportivo rosanero: "Certi errori fanno parte del gioco, non credo ad atteggiamenti preconcetti, né alla strategia della lamentela. Siamo dispiaciuti perché il rigore non c'era ma andiamo avanti, a fine stagione solitamente certe decisioni si compensano e comunque vale il verdetto del campo. Piuttosto, dobbiamo stare più attenti noi, soprattutto ai cartellini. Vorrei finire le partite in 11. Non siamo una squadra giovane, ma abbiamo buoni giovani che giocano in squadra". 

tutte le notizie di