CALCIOMERCATO

Palermo, caccia al playmaker e non solo: Stulac e Segre gli obiettivi. Occhi su Barba

Palermo
Palermo al lavoro, contatti avviati con Empoli e Benevento per regista e difensore

Mediagol ⚽️

Due obiettivi in mediana per "liberare" De Rose, apre così il focus sul mercato presente nell'edizione odierna del "Giornale di Sicilia". Come già detto in sede di conferenza stampa di presentazione dallo stesso allenatore Eugenio Corini, il Palermo è alla ricerca di profili adatti alla causa rosanero, che possano innalzare il livello qualitativo dell'attuale rosa. De Rose è praticamente un capitano con le valige in mano, con ogni probabilità saluterà il capoluogo siciliano, ma non prima che arrivino rinforzi nel reparto.

Nella sona nevralgica dello scacchiere tattico rosanero, è forte l'interesse per il centrocampista classe 1994 Leo Stulac, sloveno di proprietà dell'Empoli, in scadenza con la società toscana nel giugno 2023. Il calciatore ex Venezia è una vecchia conoscenza dell'attuale direttore sportivo del Palermo FC, Leandro Rinaudo, con il quale ha condiviso l'esperienza in laguna nel biennio 2016-2018. Stulac rappresenterebbe un profilo di alto livello per la categoria e la dirigenza rosanero sarebbe al lavoro per limare le distanza sul piano economico. Non appare tramontata la posta che porterebbe al centrocampista del Torino Jacopo Segre, classe 1997 il cui contratto con il club granata a giugno 2023,  Opzioni non primarie ma comunque vagliate dal binomio di mercato del club di viale del Fante Rinaudo-Zavagno, quelle che porterebbero a Bartolomei del Cremonese e Vacca del Venezia.

Non solo centrocampo, infatti il Palermo è al lavoro per un obiettivo di difesa al vaglio della dirigenza rosanero dalle ore successive lo sbarco in Sicilia del nuovo tecnico Eugenio Corini. Si tratta di Federico Barba, difensore di livello ed esperienza di proprietà del Benevento. Barba, andrà in scadenza di contratto con il club sannita il prossimo 30 giugno e la società giallorossa sarebbe ben disposta a cedere il centrale di difesa mancino, che ha estimatori in B oltre che in Serie A. Sul fronte d'attacco, sembra sempre viva la pista che porterebbe al palermitano del Lecce Francesco Di Mariano - chiude così il noto quotidiano.