Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

palermo

Palermo, Brunori unica certezza: dai 10 gol alla prima doppietta, il ‘9’ non tradisce

Palermo, Brunori unica certezza: dai 10 gol alla prima doppietta, il ‘9’ non tradisce

Matteo Brunori si sta dimostrando una delle note più liete dell'intera stagione del Palermo, anche sotto la guida di Silvio Baldini

Mediagol ⚽️

"Dal pareggio del «Nuovo Romagnoli», c’è una nota lieta: si tratta di Matteo Brunori. Grazie alla doppietta messa a segno in Molise, infatti, l’attaccante italo-brasiliano è riuscito a raggiungere la doppia cifra in campionato. Dieci gol, come accaduto una sola volta nella sua carriera tra i professionisti". Così l'edizione odierna del Giornale di Sicilia, che concentra le sue attenzioni sul momento di grande forma di Matteo Brunori, vero trascinatore realizzativo del Palermo di Silvio Baldini.

Tanto criticato fin dal suo arrivo in estate, il numero 9 voluto da Giacomo Filippi ha certamente stupito le attese di tutti i tifosi e addetti ai lavori. Nell'ultimo match di Serie C contro il Campobasso, l'italo-brasiliano ha raggiunto quota 10 gol, traguardo importante toccato una sola volta in carriera dal giocatore di proprietà della Juventus. uomo d'area ma non solo, perché l'ex Arezzo Pescara è la vera luce offensiva del Palermo. Lega il gioco, fornisce assist e spaziature importanti per i compagni, ma soprattutto, la mette dentro.

"Nel Girone C di Serie C soltanto Luca Moro (Catania, 21), Mirko Antenucci (Bari, 13) e Alexis Ferrante (Foggia, 12) hanno segnato più dell’italo-brasiliano che ha la media di una rete ogni 188 minuti ed è tra i migliori quindici cannonieri del campionato. Gol e non solo per Brunori che svetta nelle statistiche in fase offensiva", prosegue il GdS. Un attaccante moderno, capace di toccare tanti palloni ed essere decisivo anche in fase di ripiegamento e pressing senza palla.

L'avventura di Brunori nel capoluogo siciliano potrebbe proseguire anche nella prossima stagione, ma ci sarà da parlare prima con la Juventus, detentrice delle sue prestazioni e che ha fatto partire il classe '94 solo in prestito secco. A fine campionato ci sarà tempo e modo per discuterne, ma le prestazioni del numero 9 rosanero non saranno di certo passate inosservate agli occhi di diversi club. Il futuro è tutto da scrivere, ma il Palermo ha la certezza, almeno fino a giugno, di poter fare pieno affidamento sul suo centravanti.

tutte le notizie di