Palermo, Beppe Accardi: “Non è mai stato preso in considerazione”. Embalo vuole andare via…

Palermo, Beppe Accardi: “Non è mai stato preso in considerazione”. Embalo vuole andare via…

“Marino lo voleva già a Vicenza, tuttavia Embalo la pensa diversamente. Ormai sono troppe le occasioni sprecate o mancate”

Ormai sono troppe le occasioni sprecate o mancate“.

Questo il pensiero di Carlos Embalo sul suo futuro a Palermo. A riferirlo è il suo agente Beppe Accardi, nel corso di un’intervista rilasciata a Il Corriere dello Sport. L’esterno d’attacco guineano non è mai riuscito ad imporsi nel capoluogo siciliano, nonostante quando sia andato in prestito in altre squadre abbia ben figurato. A tenerlo “intrappolato” è il suo contratto che lo lega ai rosanero: altri due anni a 350mila euro netti.

Ci sono storie che non riescono a decollare – ammette il procuratore del 24enne -. Carlos è deciso perché, ogni volta che va via e fa bene, non è preso in considerazione. Basta, dunque. Questa la nostra intenzione. Carlos sa che deve rispettare il contratto. Però vorremmo trovare una soluzione diversa“. Problema che dovrà risolvere il direttore generale del Palermo Fabrizio Lucchesi, impegnato al momento su diversi fronti.

Beppe Accardi ha poi aggiunto: “Tre anni fa lo Stoccarda, che aveva offerto al Palermo 3,5 milioni, gli avrebbe dato il doppio dello stipendio attuale e, con i premi, avrebbe toccato il paradiso! Anderlecht, Lione e Atletico di Madrid erano in coda. Niente. Per lui esisteva solo Palermo. Sentiva la città come casa sua. Marino lo voleva già a Vicenza, ha le caratteristiche giuste per il suo tipo di manovra. Tuttavia, Embalo la pensa diversamente, senza nulla togliere a Marino e a Palermo, dove non ha mai trovato stima e spazio – ha concluso l’agente palermitano -. Ormai sono troppe le occasioni sprecate o mancate“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy