Palermo-Bari 0-1: equilibrio al “Barbera”, Rauti ci prova e D’Ursi la sblocca. Commento primo tempo

Bari in vantaggio al “Barbera” al termine della prima frazione di gioco

palermo

Ultima gara del 2020 per il Palermo di Roberto Boscaglia.

Al “Barbera” arriva il Bari di Gaetano Auteri secondo in classifica nel girone C di Serie C. Avversario di rango per la compagine rosanero, che sfida una delle formazioni maggiormente quotata in ottica promozione diretta.

Padroni di casa alla ricerca di una prestazione convincente e una vittoria di prestigio che riescano a conferire slancio al proprio campionato.

Boscaglia schiera il consueto 4-2-3-1: Pelagotti tra i pali, Accardi e Crivello esterni bassi, Marconi e Somma coppia di centrali difensivi. Palazzi-Odjer tandem di interni in zona nevralgica, Kanoute-Luperini-Rauti compongono il tridente alle spalle di Saraniti.

Match equilibrato con il Palermo che prova a fare la partita senza allungarsi troppo correndo il rischio di prestare il fianco alle ripartenze avversarie. Rauti è il più attivo ed effervescente in casa rosa: in avvio scalda le mani a Frattali con un bel destro dal limite, quindi stacca di testa su cross di Kanoute ma alza troppo la mira. 

Il Bari copre il campo con attenzione e non perde mai densità e distanza tra i reparti: la compagine di Auteri riparte pericolosamente un paio di volte con Marras e Antenucci ma la difesa di casa riesce a metterci una pezza. 

Marconi lascia il campo per un problema muscolare al minuto ventisette, lo rileva Lancini.

Le conclusioni dalla distanza di Palazzi e Kanoute risultano piuttosto velleitarie. Ben più pericoloso il destro di Rauti su punizione dal limite che termina non lontano dal sette.  La sorte non sorride agli uomini di Boscaglia: la percussione di Marras dal fronte mancino dell’area di rigore genera un flipper che si trasforma in assist pe D’Ursi, il destro del calciatore di Auteri batte Pelagotti e firma il vantaggio ospite.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy