Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

emergenza covid

Palermo: allenamento in mascherina per gli otto “superstiti”. Baldini e Santana…

Palermo: allenamento in mascherina per gli otto “superstiti”. Baldini e Santana…

Allo Sport Village di Tommaso Natale una seduta anomala per gli otto calciatori negativi: a dirigerla è stata Santana

Mediagol (nc) ⚽️

"Allenamento in... mascherina, in campo vanno solo in otto". Titola così l'edizione odierna del "Giornale di Sicilia", che punta i riflettori in casa Palermo. Sono cinque, infatti, le nuove positività al Covid-19 emerse nella giornata di ieri dopo ulteriori controlli. Chi era risultato negativo al tampone molecolare effettuato lo scorso 6 gennaio - infatti - si è sottoposto a nuovi test, con tamponi antigenici a immunofluorescenza. Si tratta di tre calciatori e due membri dello staff. Gli interessati sono tornati immediatamente nelle loro abitazioni, mentre i negativi sono andati ad allenarsi allo Sport Village di Tommaso Natale in attesa dell'esito dei molecolari.

In caso di conferma, i positivi al Covid-19 diventerebbero venticinque, di cui venti calciatori su una rosa di ventotto. "Bisogna essere onesti: oggi il Palermo non può essere una squadra di calcio. Un problema non di poco conto per Baldini, che aveva appena iniziato a mettere in pratica le proprie idee, salvo poi doversi fermare", si legge.

Ieri si sono allenati solo in otto: Doda, Felici, Lancini, Luperini, Peretti, Perrotta, Soleri e Somma, con Silvio Baldini - "presente a bordo campo in borghese" - che ha lasciato la gestione dell'allenamento a Mario Alberto Santana, presente in qualità di collaboratore tecnico. Chi c’era ha svolto soltanto una serie di esercizi atletici per non perdere la condizione e tiri in porta. Una seduta anomala, con i calciatori in campo con le mascherine, mantenendo per quanto possibile le distanze.

"In queste condizioni, credere che Baldini possa far qualcosa per imprime il proprio marchio è utopistico. Il Palermo, inteso come squadra di calcio, oggi non c’è. E finché non si recupererà un numero di calciatori sufficiente a poter schierare un undici sensato, la tattica e gli schemi avranno uno spazio marginale, se non nullo", conclude il noto quotidiano.

tutte le notizie di