Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le ultime

Nasce il Palermo di Baldini: 4-2-3-1 e rebus trequartista. Luperini dietro la punta

Nasce il Palermo di Baldini: 4-2-3-1 e rebus trequartista. Luperini dietro la punta

La squadra si è ritrovata ieri allo Sport Village di Tommaso Natale, nel pomeriggio le prime prove con il 4-2-3-1

Mediagol (nc) ⚽️

"Nasce il Palermo di Baldini con il rebus del trequartista". Titola così l'edizione odierna del "Giornale di Sicilia", che punta i riflettori sul nuovo Palermo di Silvio Baldini. Nella giornata di ieri, la squadra - al rientro dalle vacanze - si è ritrovata allo Sport Village di Tommaso Natale. Primo allenamento agli ordini del tecnico originario di Massa, che ha iniziato a provare lo schema 4-2-3-1. Un vero e proprio cavallo di battaglia. Modulo usato anche da Roberto Boscaglia all'inizio della scorsa stagione, accantonato dopo l'esonero dello stesso.

"Sulla trequarti, già dalla prima seduta di ieri, il tecnico sta cercando di sperimentare varie soluzioni, approfittando dello stop del campionato prolungato di sette giorni", scrive il noto quotidiano. Nelle due formazioni schierate nel pomeriggio, infatti, Baldini ha composto due linee di trequartisti inedite.

Da un lato, Luperini ha agito da rifinitore, alle spalle di Brunori, con Silipo esterno di destra e Soleri largo sulla sinistra. L’altro schieramento, invece, ha visto Valente schierato qualche metro più avanti sulla fascia destra, con Floriano a sinistra. In mezzo, Fella, alle spalle del giovane Corona. Dunque, "sulla trequarti sembra 'dominare' l’ipotesi degli esterni a piede invertito, dato che l’unico mancino del lotto (Silipo) ha giocato a destra, mentre Floriano ha sempre preferito giocare a sinistra per rientrare sul destro", si legge.

Per quanto riguarda la difesa, Perrotta è stato schierato da terzino sinistro nella linea a quattro, con Almici a destra, Lancini e Peretti (e poi Somma) in mezzo. Dall’altro lato, la linea a quattro era composto da Doda, Accardi, Marconi e Crivello. In mediana, due le coppie: Odjer-Mauthe e De Rose-Dall'Oglio. "La seduta pomeridiana è terminata con un abbraccio di gruppo in campo, un primo segnale di come Baldini voglia far andare le cose con tutti i calciatori", conclude.