Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

Le dichiarazioni

Mutti: “Palermo bella addormentata, aspettative diverse. Bari? Serve pazienza”

Mutti: “Palermo bella addormentata, aspettative diverse. Bari? Serve pazienza”

L'ex tecnico si sofferma sull'avvio di stagione di Palermo e Bari: "E' chiaro che la concorrenza è significativa"

⚽️

Bortolo Tutti, ex allenatore - tra le altre - di Palermo e Bari, ha commentato il cammino finora intrapreso delle due squadre impegnate nel girone C di Serie C. I rosanero, ottavi in classifica e distanti ben 7 punti dalla vetta dopo 7 giornate di campionato, hanno deluso le aspettative di molti; il Bari, in vetta alla classifica a 4 lunghezze dal Monopoli secondo, non sta disattendendo invece le previsioni iniziali. A fare il punto della situazione è lo stesso ex tecnico delle due compagini, intervenuto ai microfoni di "TuttoC".

"Palermo? Non so se sia una bella addormentata o meno. C'è una situazione da inquadrare, c'è da attendere perchè le aspettative erano diverse".

Mutti si è poi soffermato sul Bari: "Bari? La gestione quest'anno è diversa, mi aspettavo una risposta importante. La strada intrapresa è quella giusta, un Bari autoritario e ben gestito. C'è ancora da far tutto, ma ci sono segnali importanti. Non si possono aver risposte certe subito, devi avere pazienza e comporre un mosaico nel corso del tempo. E' chiaro che all'inizio qualcosa non va, ma è importante che poi vengano sistemate e riprese. A volte serve partire bene, ma recuperare strada facendo significa che sai raddrizzare la situazione. Scavone? E' importante avere giocatore di personalità che prendono in mano determinate situazioni. Avere in squadra dei leader vuol dire tanto, serve gente che si sente importante nella gestione, servono qualità tecniche ma anche morali. Questi fanno la differenza".

Chiosa finale sulla forte concorrenza nel girone C e sul Taranto"E' chiaro che la concorrenza è significativa, Bari deve fare il suo percorso e stare vicino alla squadra. Son delle cose che in una città fanno la differenza per la squadra. Deve costruire tutto, non bisogna cullarsi. Taranto? E' normale che possa ambire. E' una rivelazione inaspettata, l'entusiasmo a volte ti crea queste situazioni di novità, fanno sì che la squadra diventi protagonista al di là delle aspettative che c'erano".

 

tutte le notizie di