Mirri: “Tutto sul centro sportivo. Palermo? La classifica parla chiaro, credo nei playoff”

Le dichiarazioni rilasciate dal presidente del Palermo

palermo

“Sappiamo tutti che a Torretta stiamo realizzando il centro sportivo del Palermo”.

Lo ha detto Dario Mirri, intervenuto ai microfoni della stampa a margine dell’incontro che si è tenuto nella giornata di oggi a Torretta, nei terreni dove sorgerà il nuovo centro sportivo. “Non parlo più neanche al futuro ma al presente. Oggi abbiamo avuto la conferma del contenuto che c’è dentro il contenitore. Il contenitore è il centro sportivo, il contenuto è il rispetto delle regole, delle persone, dell’uguaglianze e l’abbattimento delle barriere. Tutto questo è quello a cui si ispira il centro sportivo del Palermo”, sono state le sue parole.

IL PROGETTO – “Ci saranno attività sociali e legate al territorio per chi ne ha più bisogno. Libera stessa veicolerà il contenuto di queste attività che accoglieremo dentro il centro sportivo. Il progetto del centro sportivo verrà presentato entro il 20 Aprile al comune di Torretta. In sessanta giorni il comune dovrebbe esprimere un parere, contiamo dunque entro metà giugno di avere l’autorizzazione per procedere al progetto esecutivo. Faremo una gara tra le ditte, entro l’estate contiamo di iniziare i lavori. Il campo comunale fa parte del progetto. L’amministrazione comunale sta procedendo per terminare la procedura con la ditta a cui è stata assegnato il bando. Questo incide parzialmente perché se il comune farà subito il terzo campo subito e bene sarà una marcia in più. Se non sarà così, noi intanto procederemo con gli altri nostri due”.

IL CAMPIONATO – “Voi sapete che io di calcio ne capisco molto poco. Credo sia stupido pensare di trovare delle scuse. Gli ipotetici ventuno giorni di stop se non si giocherà con il Foggia sono molti, ma non credo che il Palermo sta avendo delle difficoltà relative al calendario, ai rinvii. La classifica parla chiaro, la Ternana sta dominando il campionato e non credo possano esserci scuse per giustificare questa cosa. Oggi io credo ancora nei playoff, Ad Agosto dissi che Saraniti vale più di Cristiano Ronaldo. Il senso è che secondo me la maglia del Palermo prescinde da ogni considerazione razionale. Io sono convinto che i play off cercheremo di vincerli: la cosa fondamentale è lo spirito dei giocatori. Il nostro spirito è di provarci, poi possiamo anche non riuscirci ma il nostro obiettivo è ancora di realizzare il nostro sogno”, ha proseguito il presidente del Palermo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy