Foschi sbotta: “Date calciomercato? In Italia bravi a trasgredire le regole. Ecco cosa penso…”

Foschi sbotta: “Date calciomercato? In Italia bravi a trasgredire le regole. Ecco cosa penso…”

Il direttore dell’area tecnica rosanero Rino Foschi commenta la decisione dell’Assemblea di Lega di riportare la chiusura della sessione di mercato invernale al 31 gennaio

Rino Foschi dice la sua sulla modifica della data termine della sessione invernale di calciomercato.

È stato deciso ieri durante l’Assemblea della Lega, infatti, che il termine della sessione di riparazione fosse riportato alle ore 20 del 31 gennaio, come previsto negli scorsi anni e come avviene negli altri paesi, piuttosto che essere mantenuto alle ore 20 del 18 gennaio, come preventivato nei mesi scorsi. I club di Serie A hanno scelto, in maggioranza, di adeguarsi agli altri principali campionati e la richiesta verrà presentata nelle prossime ore alla FIFA per confermare burocraticamente la nuova data.

Serie A, terminata l’Assemblea di Lega: modificata la data di chiusura del calciomercato invernale

Il direttore dell’area tecnica rosanero, tuttavia, non sembra approvare la decisione dell’Assemblea della Lega e, in un’intervista concessa a “TMW“, ha rivolto parole dure nei confronti dei promotori di tale provvedimento, spiegando le sue ragioni:
Siamo artisti a cambiare le regole in corsa per chi fa comodo. Siamo bravissimi a non rispettare le regole o cambiarle a nostro piacimento. In Italia mentre si gioca è difficile fare mercato, perché siamo ricattati quotidianamente da chi pensa ai propri interessi. Aver posticipato la chiusura del mercato è un’idea sbagliata. Perché così si creano delle difficoltà durante lo svolgimento del campionato e nel lavoro quotidiano dei nostri allenatori. Negli altri paesi si chiude il 31? In Italia non è come negli altri paesi. Dobbiamo adattarci. Anche perché al di là dei mercati più importanti, altre sessioni rimangono aperte pure a febbraio. Quindi il discorso di uniformarci agli altri paesi non ha senso“.

Cessione Palermo, tra misteri e rinvii: Foschi è il punto fermo del club rosanero

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy