Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le dichiarazioni

Diamanti: “La mia sul Palermo, B possibile. Baldini un ‘pazzo’, Soleri e Brunori…”

PALERMO, ITALY - APRIL 30:  Alessandro Diamanti of Palermo celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between US Citta di Palermo and ACF Fiorentina at Stadio Renzo Barbera on April 30, 2017 in Palermo, Italy.  (Photo by Tullio M. Puglia/Getty Images)

Le dichiarazioni rilasciate da Alessandro Diamanti, ex trequartista del Palermo, in vista degli spareggi

Mediagol ⚽️

"Gli spareggi sono sempre indecifrabili, però il Palermo è ben strutturato e ha buone possibilità". Lo ha detto Alessandro Diamanti, intervistato ai microfoni de "La Repubblica-Palermo". Diversi sono stati i temi trattati dall'ex trequartista del Palermo, oggi in forza al Western United: dai playoff che dovrà affrontare la squadra di Silvio Baldini, alla magie di Edoardo Soleri che il classe 1983 ha di recente commentato sui social. Ma non solo... "I risultati di A, B e C li so tutti. Poi, vado a vedere le azioni principali delle squadre nelle quali ho militato", ha spiegato.

SOLERI -"Ho scritto: 'Grande gol'. Non è così? Mi piacciono gli attaccanti che escono dagli schemi classici. Io, alla mia età, e mi capita sempre, tiro in porta da centrocampo. Quando uno disegna un capolavoro del genere, merita l’applauso. Soleri in doppia cifra, segnando sempre da subentrato? Una caratteristica affascinante, potrebbe però non essere un complimento perché significa che, se parte dall’inizio, non è decisivo. Lui come Muriel? Chiedete a Muriel se è contento di dare una mano o se, invece, è meglio giocare partite intere", le sue parole.

DA ACCARDI A BALDINI -"Conosco Baldini, che è toscano come me, ed è un 'pazzo' vero, non di quelli finti che ci sono ora. Un folle, sì, che fa girare il mondo. Dei giocatori chi conosco? Accardi. Con lui legai nel breve ritiro in Austria. Tra l’altro è cugino di Piero con il quale ho avuto un buon rapporto a Brescia. Andrea è un siciliano doc e so quanto ci tiene. La stella è Brunori? Ho letto che è entrato nella leggenda rosanero e che ha segnato più di tutti in Europa nel 2022. È in forma strepitosa. Quello che ci vuole per affrontare i play-off con l’ambizione della promozione in B".

L'AUSTRALIA -"Sono già passati tre anni. Nel primo, mi hanno nominato miglior giocatore del campionato, poi il titolo per assist effettuati, nove. Sono fuori da un mese per un’entrata killer. Ho lasciato il Western in testa alla classifica, ora è secondo. Sto vivendo una bella esperienza. Il 2 maggio compirò 39 anni? Me ne infischio dell’età, finché mi diverto e ho voglia di mettere in riga i ragazzini, non smetto. E l’Italia? Me ne sono staccato per accumulare esperienze dopo quelle in Inghilterra e in Cina. Conoscere diverse realtà fa bene e apre altre prospettive. Qui, si sta veramente bene e fra poco ci daranno la residenza", ha concluso Diamanti.

tutte le notizie di