Denise Pipitone, il bel gesto di Tony Di Piazza: offerti 50mila dollari a chi fornisce notizie utili sul caso

L’imprenditore italo-americano ha offerto cinquantamila dollari a chi fornisce notizie utili sulla scomparsa della piccola Denise Pipitone

denise pipitone

Il caso Denise Pipitone è tornato all’attenzione della magistratura, dopo il clamore mediatico scatenato a seguito dalla vicenda della giovane russa Olesya Rostova. La Procura di Marsala, a seguito delle ultime novità sul caso della bambina di Mazara del Vallo – sparita l’1 settembre del 2004, è pronta a riaprire le indagine alla luce delle rivelazioni offerte dall’ex pm Angioni su presunti depistaggi ed errori che sarebbero stati commessi in passato nel corso dell’inchiesta sulla sparizione.

Ad interessarsi al caso della piccola scomparsa anche l’imprenditore italo-americano ed ex vicepresidente del Palermo, Tony Di Piazza. L’uomo d’affari, infatti, ha offerto cinquantamila dollari la per chi fornirà notizie utili sul giallo di Mazara del Vallo. Un’iniziativa commentata a “Mattino Cinque“, in collegamento telefonico, dalla madre di Denise, Piera Maggio. 

“Chi lo sa, forse con questa offerta, chi ha avuto un tentennamento magari potrà fornire maggiori dettagli su cose che conosce. E’ una persona sensibile“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy