Calciomercato Palermo, non solo Struna: i rosanero potrebbero dire addio anche ad Aleesami. I dettagli

Calciomercato Palermo, non solo Struna: i rosanero potrebbero dire addio anche ad Aleesami. I dettagli

Se dovessero arrivare delle offerte anche il terzino sinistro norvegese potrebbe lasciare la Sicilia

Il mercato si avvicina.

La sessione invernale di calciomercato aprirà a breve ma il Palermo sembra già essere molto attivo in uscita. E’ notizia della giornata di ieri l’accordo raggiunto dal difensore Aljaz Struna con gli Houston Dynamo. Lo sloveno si trasferirà negli Usa, con i rosanero che andranno ad incassare un esiguo conguaglio visto che il contratto di Struna era in scadenza a giugno. Il classe 1990 era uno degli scontenti questa estate ed adesso dall’1 febbraio andrà a giocare in MLS.

Calciomercato Palermo, Struna in partenza: un club di MLS sulle tracce dello sloveno…

Secondo quanto riportato dall’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia, nella stessa situazione del centrale sloveno c’è anche Haitam Aleesami. L’accordo per il rinnovo del contratto del terzino sembra non essere semplice e qualora dovesse arrivare un’offerta anche per lui di certo il club di viale del Fante non si opporrebbe alla sua partenza. Situazione diversa, invece, quella che riguarda Andrea Rispoli e Mato Jajalo. Anche i loro contratti al momento risultano essere in scadenza a giugno 2019, ma in questo caso i margini per ridiscutere un rinnovo. In scadenza, infine, vi è anche il portiere Alberto Pomini.

VIDEO Palermo, Stellone verso lo Spezia: “Ecco chi scenderà in campo, obiettivo tre punti”. E su Struna…

Tornando alla partenza di Struna, uno dei punti saldi fin qui della difesa rosanero, il Palermo adesso dovrà cercare un sostituto con un budget che al momento resta non di certo di rilievo. Il club di viale del Fante, infatti, secondo quanto evidenziato dal quotidiano regionale, starebbe studiando il profilo di Erasmo Mulè del Trapani. Il giovane difensore centrale diciannovenne si è messo in mostra nel campionato di Serie C ed ha attirato l’attenzione di diversi club come Sassuolo, Sampdoria e Atalanta. Foschi dovrà quindi sparigliare anche in questo caso la concorrenza per riuscire ad accaparrarsi il promettente classe 1999. Intanto Struna saluta, Aleesami potrebbe partire, Jajalo, Rispoli e Pomini attendono…

 

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. enzorai - 1 anno fa

    Ho dimenticato di dire che senza dubbio Aleesami vale molto più di Struna ma per me si può cedere senza intaccare l’equilibrio della squadra
    ma se va via lo sloveno la nostra difesa si indebolisce

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. enzorai - 1 anno fa

    Non stravedo per Struna ma nella difesa a tre rimaneva il migliore tra Bellusci e Rajkovic e era anche capace di impostare l’azione da dietro con eleganza ed intelligenza. Questo è il mio secondo commento su Mediagol sapete quando ho fatto il primo ? quando è stato ceduto Cionek ! Da tifoso non posso tollerare che si indebolisca un reparto compromettendo la promozione. Ed ora ? si compra un altro difensore ? si promuove un panchinaro ? Non mi importa se il giocatore vuole andare via , resta gioca e poi a fine anno se ne va anche a parametro zero. Io non parlo di Zamparini nè di Foschi nè degli Inglesi , voglio una squadra più forte e la voglio in serie A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. enzorai - 1 anno fa

    Non stravedo per Struna ma nella difesa a tre rimaneva il migliore fra Bellusci e Rajkovic , inoltre sapeva impostare l’azione da dietro con eleganza ed intelligenza. Questo è il mio secondo commento su Mediagol,sapete quando ho fatto il primo ? Quando è stato ceduto Cionek.
    Da tifoso non posso tollerare che si indebolisca un reparto e si comprometta una promozione . non importa se il giocatore vuole andar via,resta gioca e a fine anno va via anche a parametro zero . E ora?
    Si compra un altro difensore ? Si promuove un panchinaro ? Io non ho mai parlato di Zamparini di Foschi o degli Inglesi , voglio la squadra piu forte e la voglio in serie A .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. enzorai - 1 anno fa

    Non stravedo per Struna ma per me nella difesa a tre rimaneva

    il migliore tra Bellusci e Rajkovic , inoltre reimpostava con eleganza

    intelligenza l’azione da dietro . Questo è il mio secondo commento su

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. sbt5 - 1 anno fa

    Certo è che se togliamo giocatori modesti come Struna e mettiamo ragazzini a 19 anni,come questo Mulè, non credo che possiamo andare tanto avanti.
    In panchina abbiamo Accardi, Pirrello, Cannavo’, Fiordilino, Ingegneri, senza contare Lo Faso e Bentivegna perennemente infortunati. Se questa è una rosa da serie A………………..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Fabryrosanero - 1 anno fa

    Spero di sbagliarmi ma credo non sia cambiato nulla rispetto l’anno scorso!! L’unica speranza e/o certezza resta Foschi, fino che non si stanca!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. enzovinci121_252 - 1 anno fa

    Fossi Struna andando via non dimenticherei di fare una bella pernacchia ai tanti tifosi professori di calcio in giro per i social e i bar della città che per anni lo hanno fortemente criticato denigrato e anche offeso e che magari adesso se la prenderanno con Zamparini dicendo che sta indebolendo la squadra …che e’ poi la stessa ipocrisia dell’anno scorso per Cionek….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Crazyhorse - 1 anno fa

      Cionek è di un’altra categoria rispetto a Struna del quale se parte non ne sentiremo certo la mancanza. Il problema è che il tuo idolo ha talmente depauperato la società che non comprerà un sostituto

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy