Calciomercato Palermo, in ballo il futuro tra i pali: sarà Pomini a sostituire Brignoli?

Calciomercato Palermo, in ballo il futuro tra i pali: sarà Pomini a sostituire Brignoli?

Il club rosanero sarebbe intenzionato cedere il portiere ex Benevento per fare cassa: l’esperto numero 22 potrebbe così rinnovare il contratto e sostituirlo

Il Palermo programma il proprio futuro anche tra i pali.

Con la nuova proprietà che vorrebbe attuare dei significativi tagli all’organico dei rosanero ed ottenere delle buone plusvalenze grazie alle cessioni dei migliori giocatori presenti in rosa, Alberto Pomini potrebbe adesso diventare la guida perfetta di una squadra da ricostruire, all’interno di un progetto di rinnovamento con un nuovo allenatore.

L’esperto portiere del club siciliano, secondo quanto riportato stamani da Il Corriere dello Sport, potrebbe essere l’uomo d’esperienza giusto in grado di assemblare i pezzi del puzzle di una vera e propria rivoluzione targata Arkus Network: “I requisiti li ha e sono quelli che Tuttolomondo e Lucchesi chiedono: carattere, altruismo, comprensione. Fu per questo che, due anni fa, venne preso per fare la chioccia a Posavec e per sostituirlo in caso di bisogno. Operazione riuscita. Ma con l’arrivo di Brignoli, da titolare Pomini è tornato in panchina, motivo per il quale aveva lasciato Sassuolo, sedotto e abbandonato dopo tredici anni“.

(Calciomercato Palermo, Jajalo dice sì all’Udinese: Pomini e Rispoli aspettano un segnale)

Nonostante la nuova proprietà del club siciliano abbia ben altri pensieri per la testa, fra iscrizione al campionato di Serie B da perfezionare e vari contenziosi da risolvere, almeno per quanto riguarda il discorso tecnico, parrebbero esserci opinioni concordanti tra lo stesso Pomini e la società di Viale del Fante:

Con il nuovo allenatore, l’operazione andrà in porto perché il portiere è un beniamino dei tifosi e perché lo spogliatoio, orfano di Nestorovski, destinato a fare cassa, e di altre prime donne in partenza, richiederebbe un capo. Un matrimonio dunque necessario. Pomini, svincolato, è a due passi dai quarant’anni che compirà a marzo del 2021. La soglia in teoria per dire basta, che il portiere ha già allungato: ‘Facciamo quaranta e sei mesi! Contano le emozioni e la voglia che hai dentro. Smetterò solo quando farò fatica ad allenarmi’.  Ma, da svincolato, deve anche trovare una squadra che lo vuole. Il Palermo“.

(Calciomercato Palermo, da Embalo a Posavec: ecco il futuro dei rientranti dai prestiti)

Sempre secondo quanto riferito dal noto quotidiano sportivo nazionale, l’ingaggio dell’esperto estremo difensore ex Sassuolo non sarebbe oneroso per la nuova proprietà ed anche per tale ragione la società siciliana, una volta ceduto Alberto Brignoli con l’intenzione di fare cassa, potrebbe offrirgli un rinnovo di contratto biennale alle stesse cifre attualmente percepite.

Intanto Pomini attenderebbe una chiamata dal dg rosanero Fabrizio Lucchesi per discuterne i termini con, in caso di una fumata nera per il suddetto rinnovo contrattuale, due strade che si andrebbero a tracciare per il proprio avvenire: o il trasferimento verso altre destinazioni ed il conseguente addio al Palermo Calcio o il ritiro con l’Associazione italiana calciatori a Coverciano, da portiere svincolato.

(Calciomercato Palermo, da Nestorovski a Jajalo: ecco tutti i rosa con la valigia in mano…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy