Calciomercato Palermo, il tesoretto che può aiutare a ripartire: in caso di Serie C…

Calciomercato Palermo, il tesoretto che può aiutare a ripartire: in caso di Serie C…

L’attuale rosa del club siciliano ha un valore che si aggira attorno ai 13 milioni e 600 mila euro: i pezzi pregiati sono Puscas, Nestorovski, Moreo e Murawski

L’avvenire del Palermo Calcio in bilico ancora per quattro giorni.

Aspettando la pronuncia della Corte Federale d’Appello che, in seguito al rinvio del verdetto a mercoledì prossimo, dovrà decidere se confermare in secondo grado la retrocessione in Serie C o ristabilire il club rosanero nel torneo cadetto, vi è un futuro diviso fra due strade che potrebbe avere una forte influenza anche per ciò che concerne il valore complessivo dell’organico del club siciliano, a seconda della categoria di cui farà parte la squadra la prossima stagione. Che la società di Viale del Fante dovrà cambiare la propria composizione anche nel caso di permanenza nel campionato di Serie B parrebbe ormai chiaro, e che potrebbe essere rinnovata da zero in caso di C lo è ancor di più.

(Palermo in Serie C, l’avvocato Di Ciommo: “Foggia? Strano che il Tar abbia deciso. La nostra strategia…”)

Secondo quanto riportato all’interno della propria edizione odierna da La Gazzetta dello Sport, dalla cessione di alcuni “pezzi pregiati” la nuova società potrebbe ricavare un vero e proprio tesoretto per far fonte con più tranquillità alla stagione che verrà. L’attuale rosa del Palermo Calcio però, considerati pure quelli che saranno i rientri dai prestiti, avrebbe perso non poco valore:

Sulla valutazione complessiva incidono in modo negativo quattro giocatori che scadono a giugno (Jajalo, Rispoli, Aleesami e Pomini), sottraendo quindi valore contrattuale all’organico, e i diversi elementi che hanno solo un anno di contratto. Il valore complessivo della rosa che il Palermo si ritroverebbe a luglio si aggira intorno ai 13,6 milioni di euro. Una cifra che potrebbe superare di poco i 15 milioni, se la squadra restasse nel campionato cadetto. Perché è chiaro che in B le pretese economiche su alcuni cartellini possono essere più elevate rispetto alla terza serie, in cui la società si ritroverebbe costretta a svendere pur di fare cassa“.

(Palermo in Serie C, la Corte della discordia fa tremare i rosa. Il giudice Caso: “Sarò terzo e imparziale”)

Il primo pezzo forte da mettere sul mercato potrebbe essere George Puscas, che la società di Viale del Fante non potrebbe vendere per meno di 3 milioni di euro, vale a dire quanto lo ha acquistato dall’Inter durante l’ultima sessione estiva di calciomercato. Il valore del centravanti rumeno, oltre che da una stagione non particolarmente esaltante, potrebbe essere condizionato dal rendimento che l’attaccante fornirà in campo con la Romania alle qualificazioni di Euro 2020 e agli Europei Under-21:

Un exploit farebbe schizzare in alto il suo cartellino. Nestorovski dovrebbe essere l’altro pezzo forte del piatto rosanero. L’anno scorso la società non è riuscita a trovare un acquirente che soddisfacesse la richiesta di 4 milioni di euro, difficile accada questa estate, dopo una stagione in linea con la scorsa. Il Palermo, da lui, potrebbe riuscire a ricavare circa 2,5 milioni di euro, e sul mercato estero. Comunque una grossa plusvalenza, visto che venne acquistato dall’Inter Zapresic per 500 mila euro“.

(Palermo in Serie C, la Procura Federale vuole processare Zamparini: le ragioni dietro al ricorso)

Sempre secondo quanto riportato stamani dal noto quotidiano sportivo nazionale, concentrandosi sempre sui nomi di chi in Serie C non resterebbe di certo ed in B sarebbe in forse, vi è pure Stefano Moreo, per il quale si potrebbe racimolare la stessa somma spesa per il suo acquisto, ovvero 1,2 milioni di euro. Per quanto riguarda l’altro attaccante macedone del club siciliano, Aleksandar Trajkovski, nonostante i poco numerosi pretendenti ed un rendimento altalenante anche questa stagione, riuscire a guadagnare 600 mila euro dalla sua eventuale cessione potrebbe rivelarsi un ottimo colpo, visto e considerato che il contratto del numero 10 scade solo tra una anno:

Restando in attacco c’è l’incognita Lo Faso: è un giovane, che pur non giocando da un anno, dopo il prestito alla Fiorentina per i ripetuti infortuni, rimane sempre un prospetto che può far gola a molti. Da una sua cessione potrebbero arrivare anche 800 mila euro. Un giocatore che potrebbe garantire un altro milione potrebbe essere Murawski. Poi ci sono molti giocatori con un solo anno di contratto, come Rajkovic, Bellusci, Embalo (di rientro da Cosenza) che possono portare nelle casse del Palermo 500 mila euro a testa. Tra i rientri, chi può contribuire con una discreta plusvalenza è Posavec, per il quale l’Hajduk Spalato, che ha il diritto di riscatto, è disposto ad arrivare a 750 mila euro“.

(Palermo, rosanero in campo: svolta seduta mattutina, il report. Lunedì…)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy