Calciomercato Palermo, da Embalo a Posavec: ecco il futuro dei rientranti dai prestiti

Calciomercato Palermo, da Embalo a Posavec: ecco il futuro dei rientranti dai prestiti

Il club siciliano potrebbe sfruttare i vari giocatori rientranti dai prestiti per fare cassa e reinvestire sul mercato in entrata

Un tesoretto da meno di due milioni da racimolare con i rientri

L’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia si concentra sul tema relativo ai vari rientri dai prestiti in giro per l’Italia e per l’Europa, grazie ai quali il Palermo Calcio potrà puntare a fare cassa celermente, visto e considerato che quasi tutti saranno messi sul mercato durante l’imminente sessione estiva. Le valutazioni dei calciatori in questione non sarebbero certamente esagerate, ma il club rosanero potrebbe sfruttare le loro quotazioni per incassare qualche denaro che potrebbe risultare utile in sede di campagna acquisti, pur dovendo sempre agire in base al regime di austerità imposto dalla nuova proprietà.

Potrebbe interessarti: (Calciomercato Palermo, da Nestorovski a Jajalo: ecco tutti i rosa con la valigia in mano…)

A prescindere dall’impellente bisogno di liberarsi di alcuni degli ingaggi più onerosi in seno alla rosa, però, la formazione siciliana andrebbe in ogni caso rinforzata in vista della prossima stagione sportiva e per farlo si potrebbe contare pure sugli introiti derivanti dalla cessione di chi, ad oggi, non rientrerebbe più nei piani della nuova società di Viale del Fante targata Arkus Network:

Il primo ad essere certo di non far parte del Palermo per il prossimo anno è Posavec. Il tira e molla delle scorse settimane per il riscatto da parte dell’Hajduk Spalato è vicino ad una risoluzione: c’è un’intesa di massima per la cessione del portiere a titolo definitivo, con una valutazione nettamente inferiore al mezzo milione di euro. Nei prossimi giorni dovrebbe arrivare l’ufficialità dell’accordo. Poi toccherà agli altri rientranti come Embalo, in scadenza nel 2021 e con un’opzione da mezzo milione per il riscatto che il Cosenza non dovrebbe esercitare. Il Palermo potrebbe pure attendere lo svolgimento della Coppa d’Africa, alla quale prenderà parte con la Guinea Bissau, per sperare in un aumento della valutazione dopo la buona seconda metà di stagione disputata agli ordini di Braglia“.

Approfondisci qui: (Aleesami: “Futuro? Al momento penso solo alla Nazionale, dopodiché valuterò il da farsi”)

Sempre secondo quanto riferito stamani dal noto quotidiano regionale, inoltre, le altre cessioni dei giocatori rientranti dai vari prestiti potrebbero in tutto portare nelle casse del club siciliano al massimo un milione di euro. Dall’elenco di tali rientranti, sarebbero in tre a possedere ancora delle richieste di mercato, senza però grandi valutazioni: “In Serie C si sono messi in mostra il centrocampista Toscano (attualmente in corsa per la promozione in Serie B col Trapani) e il terzino Fiore (protagonista con l’Imolese giunta sino alle semifinali dei play-off), mentre nel campionato cipriota ha avuto il suo spazio Balogh, atteso al rientro in Sicilia. Il futuro di tutti e tre, però, potrebbe non essere a tinte rosanero“.

Ti potrebbe interessare anche: (Calciomercato Palermo, Jajalo dice sì all’Udinese: Pomini e Rispoli aspettano un segnale)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy