Calciomercato Palermo, cercasi regista: Di Gennaro il profilo ideale, Dezi e Ricci le alternative. I dettagli

Calciomercato Palermo, cercasi regista: Di Gennaro il profilo ideale, Dezi e Ricci le alternative. I dettagli

E’ scattata la ricerca per un play basso che vada a sostituire Jajalo. Il 31enne di proprietà della Lazio è in cima alla lista dei desideri del club rosanero

La priorità del Palermo targato Marino è il regista. Un play-maker che vada a sostituire Jajalo, possibilmente con più qualità. Per far funzionare il gioco di Marino è una figura tattica fondamentale“.

Apre così l’edizione odierna de La Gazzetta della Sport, parlando del mercato in entrata del club rosanero. In questi giorni la società di viale del Fante ha dato priorità alle uscite e al riassetto dirigenziale e amministrativo. Nelle prossime settimane, però, entrerà nel vivo la sessione trasferimenti ed il lavoro da fare sarà parecchio, visto che probabilmente ci saranno parecchi addii.

L’obiettivo principiale è quello di mettere a disposizione del tecnico Pasquale Marino una rosa che possa farlo lavorare sul modulo che predilige, ovvero il 4-3-3. Funzione fondamentale in questo tipo di schieramento è ricoperta dal regista, un calciatore che abbia qualità tecniche e fisicità per gestire al meglio la manovra. Salutato Jajalo la necessità è quella di riuscire ad individuare un sostituto che possa rientrare nei parametri della nuova società e che sia, per qualità e spessore tecnico, all’altezza del suo predecessore.

In cima alla lista dei desideri c’è Davide Di Gennaro, centrocampista di proprietà della Lazio con un passato in rosanero. Il 31enne rappresenta l’identikit perfetto e soprattutto in cerca di riscatto dopo la deludente parentesi alla Salernitana: “Conosce l’ambiente rosanero, per averlo vissuto nella stagione 2013/14, benché allora giocasse dietro le punte, e soprattutto è molto stimato da Marino, che ha avuto il merito e l’intuizione di trasformarlo da trequartista in play basso 5 anni fa, a Vicenza, l’anno dopo l’esperienza palermitana“.

Di Gennaro ha un contratto da 400 mila euro che lo lega alla Lazio fino al 2022, una cifra che il nuovo Palermo potrebbe permettersi. Lo scoglio sta nell’intavolare una trattativa con Lotito, il quale è un tipo che non è molto propenso a concedere sconti: “Potrebbe essere uno di quei colpi da ultimi giorni di mercato, soprattutto se il giocatore si convincerà della bontà del nuovo corso rosanero“.

Il direttore generale rosanero, Fabrizio Lucchesi, naturalmente ha anche delle alternative al centrocampista biancoceleste. Se non dovesse riuscire a riportare in rosanero Di Gennaro, un profilo gradito è quello di Jacopo Dezi, mediano di proprietà del Parma ma anche lui in cerca di riscatto. La terza pista è quella che porta a Matteo Ricci, calciatore che Marino conosce molto bene avendolo avuto allo Spezia nell’ultima stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy