Boscaglia: “La mia sulla Ternana, batterla può dare una spinta. Nessuno mi ha detto di essere scontento”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa da Roberto Boscaglia alla vigilia di Palermo-Ternana

palermo

Un giorno e sarà Palermo-Ternana.

Intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida valida per la ventiduesima giornata del campionato di Serie C-Girone C, in programma mercoledì pomeriggio allo Stadio “Renzo Barbera”, il tecnico del Palermo Roberto Boscaglia è tornato a parlare della prestazione offerta dalla compagine rosanero in occasione del match d’andata. Ma non solo…

“Dobbiamo pensare che giocare a Palermo non è come giocare a Bisceglie o a Viterbo, con tutto il rispetto. Giocare senza pubblico non è facile, ci sono calciatori che devono lavorare per avere un rendimento costante. Non è un risultato importante che può farci fare il salto di qualità, questa squadra ha tanti margini di miglioramento. È evidente che un filotto di risultati positivi o vincere contro grandi squadre può aumentare l’autostima, la cosa che mi interessa di più è che i ragazzi assorbano questi miglioramenti. C’è chi gioca meno? In tutte le squadre ci sono calciatori che giocano di più e altri meno, devo cercare di avere il massimo da loro sia che giochino un minuto, sia che ne giochino 96. Nessuno mi ha detto di essere scontento e non credo a queste voci, se sono rimasti qui vuol dire che sono contenti di restare a Palermo”, sono state le sue parole.

TERNANA – “Ternana? Non sottovaluto nessuno perchè quando si va in campo devi dare sempre il massimo. Il punto è che noi dobbiamo capire che questa è una squadra che deve e che può migliorare sotto ogni punto di vista. Ricordo che uscimmo scontenti da Terni perchè avemmo le opportunità per vincerla. Hanno giocatori d’esperienza e di qualità, sono partiti bene e parliamo di una squadra che sa quello che vuole. La si deve affrontare con il coraggio giusto per poter fare un grande risultato”, ha aggiunto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy