Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

le dichiarazioni alla vigilia

Baldini: “Giron e Crivello simili. Fella? Dimostri il suo valore. Il quarto posto…”

Baldini: “Giron e Crivello simili. Fella? Dimostri il suo valore. Il quarto posto…”

Il Palermo affronterà domenica la capolista al "San Nicola" di Bari alle 17.30, atto finale della regular season della Serie C

Mediagol ⚽️

Per il Palermo la tappa al "San Nicola" di Bari rappresenta l'ultimo sforzo per cercare di ottenere il miglior piazzamento possibile in vista dei play-off di Serie C. Sperando in un passo falso da parte di Avellino e Catanzaro, entrambe in vantaggio sui rosanero in classifica per un solo punto, il tecnico Silvio Baldini sa già che i biancorossi già promossi non fanno sconti a nessuno. Il Palermo nel precedente turno avrebbe dovuto giocarsi in casa il derby contro il Catania ma l'esclusione degli etnei dal campionato ha fatto riposare per ben due settimane i rosanero, i quali nel frattempo hanno visto vincere le inseguitrici. Queste le dichiarazioni in conferenza stampa del tecnico Silvio Baldini alla vigilia del match contro il Bari:

"Assenza Giron? Gioca Crivello al suo posto, Fella per Luperini invece. Giron e Crivello hanno caratteristiche simili, sono due esterni bassi. Quarto posto? Uno quando arriva in fondo deve accettare ciò che gli capita, ci giocheremo tutto ai playoff in base alla posizione che ci siamo meritati. Il destino ti regala quello che ti meriti, ti aiuta a capire perché certe cose ti accadono. Io non so se il Palermo è allo stesso livello del Bari, non ho la presunzione di pensare di avere risolto tutti i problemi del Palermo. Io ho fatto tutto per aiutare questa squadra, sembra che abbiamo trovato un feeling con i risultati e domani ce la giocheremo sereni e liberi. Dobbiamo solamente giocarci i playoff, siamo felici di quanto ottenuto. La squadra l'ho vista crescere sul piano dei risultati, l'impegno c'è sempre stato. Alla fine la squadra ha trovato continuità e compattezza (in particolare a Monopoli). Questi quindici giorni si sono allenati con la giusta mentalità, domani c'è un impegno in cui il Bari vorrà festeggiare ma noi siamo pronti per dimostrare quanto valiamo. Il rammarico ci può essere sempre, anche se arrivi primo con un solo punto di distanza. C'è sempre da migliorarsi, non ho rimpianti però perché ho fatto tutto quello in cui credevo. Fella? Deve cercare di giocarsi questa opportunità per dimostrare che il Palermo con lui è ancora più competitivo. Non sarà facile per lui perché non gioca da tanto tempo titolare, ma non è più un ragazzino e credo che dentro di sé senta la fiducia di poter essere un giocatore in più per questi playoff. Più i giocatori sono utili per il Palermo e più possibilità di scelta ho io".