Mediagol
I migliori video scelti dal nostro canale

mixed zone

Almici: “Bari? Non guardiamo la classifica, ma se giochiamo come oggi…”

Almici: “Bari? Non guardiamo la classifica, ma se giochiamo come oggi…”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dall'esterno Alberto Almici al termine della sfida tra Fidelis Andria e Palermo

Mediagol (nc) ⚽️

Zero a due. E' questo il risultato finale maturato questo pomeriggio fra le mura dello Stadio "Degli Ulivi". Una vittoria, quella conquistata dal Palermo in occasione del match contro la Fidelis Andria, ottenuta grazie alle reti messe a segno nel primo tempo da Matteo Brunori e nella ripresa da Alberto Almici. Intervenuto in conferenza stampa al termine della partita valevole per la tredicesima giornata del campionato di Serie C-Girone C, l'esterno del Palermo ha tracciato un bilancio personale dopo questo avvio di stagione.

"Ho vissuto momenti belli e momento meno belli, ne sono sempre uscito con il duro lavoro e la voglia di mettermi gioco. Nella carriera di un calciatore ci possono essere periodi positivi e altri negativi, ho sempre provato a lavorare con la giusta intensità e soprattutto la corretta mentalità che mi ha permesso di rialzare la testa. Classifica? Penso che bisogna pensare a noi stessi senza guardare né Bari, né Catanzaro ed Avellino. Se interpreteremo le gare come fatto oggi difficilmente troveremo una squadra che ci potrà mettere sotto. Oggi Valente mi ha fatto un assist perfetto e sono stato bravo a sfruttarlo. Doda? Cerco di stargli vicino e provo a dargli consigli, è giovane e sono sicuro che avrà un futuro importante. Se metterà in campo la giusta dedizione potrà fare una carriera di livello, penso che potrà calcare palcoscenici importanti. Dedico il gol a mia moglie Francesca che c'è sempre stata, adesso testa alla prossima gara. Togliersi la maglia? Qualcosa di istintivo, se potessi tornare indietro lo rifarei di nuovo. Esultare con i nostri tifosi è stata una bella cosa", le sue parole.

tutte le notizie di