Serie A, Napoli-Juventus: emergenza difensiva per Gattuso, coppia Morata-CR7 per Pirlo. Le probabili formazioni

Le possibili scelte di azzurri e bianconeri

juventus

Alle ore 18:00 andrà di scena la sfida tra Napoli Juventus.

Il big match di giornata è, inevitabilmente, quello del ‘Diego Armando Maradona’, snodo fondamentale per quel che riguarda il percorso stagionale di partenopei e bianconeri. Non essendosi giocata la partita d’andata – causa positività in casa azzurra del 4 ottobre scorso – questo incontro sarà solo l’atto secondo,  visto il successo che ha consegnato alla Vecchia Signora la Supercoppa Italiana proprio a discapito della franchigia campana. Rino Gatuso si trova a dover gestire un momento complicato, con diverse perplessità sul suo futuro e su quello della squadra, sembrata negli ultimi mesi estremamente discontinua e colpita in negativo dai risultati non entusiasmanti. La compagine guidata da Andrea Pirlo, invece, sta inanellando una serie di buone prestazioni non indifferente, partita proprio dalla conquista del trofeo dello scorso 20 gennaio.

Il Napoli è colpito da un’emergenza difensiva non indifferente, con i nomi di Manolas Koulibaly che spiccano nella lista degli indisponibili. Al loro posto pronti Rrahmani Maksimovic, con Di Lorenzo Mario Rui che completeranno il quartetto arretrato. Si torna al centrocampo a due, con tutta probabilità composto da Zielinski Bakayoko che avranno il compito di frenare le avanzate bianconere in una zona nevralgica del terreno di gioco. Da segnalare in avanti il ritorno dal primo minuto di Osimhen, che dovrebbe giocare davanti al trio di trequartisti formato da Lozano, PolitanoInsigne, con quest’ultimo che dovrebbe giocare in posizione più centrale e meno orientato verso l’out sinistra del campo.

VIDEO Napoli-Juventus, tifosi contestano la squadra in ritiro: applausi solo per Lozano. Le immagini

Al contrario della formazione partenopea, per la Juventus dovrebbero esserci pochissime variazioni rispetto all’undici che ha battuto nell’ultima gara interna la Roma. Novità importante potrebbe essere la titolarità di Chiellini, che festeggerebbe le 400 presenze in Serie A dal primo minuto. Giocherà dunque il classe ’84 al posto di un affaticato Bonucci, con De Ligt che dovrebbe probabilmente essere il suo compagno di reparto per vie centrali. La linea di centrocampo resta praticamente intoccabile e molto dinamica, con Chiesa McKennie che dovranno disimpegnarsi sulle corsie esterne con licenza di salire in avanti, mentre Bentancur Rabiot  che saranno, invece, dediti al contenimento della manovra azzurra e alla prima costruzione di gioco. Non dovrebbero esserci grossi dubbi sulla coppia offensivi, composta da CR7Morata, unici attaccanti di ruolo a disposizione di Pirlo vista l’indisponibilità di Dybala.

Di seguito le probabili formazioni.

NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Rrahmani, Maksimovic, Mario Rui; Zielinski, Bakayoko; Politano, Insigne, Lozano; Osimhen. All. Gattuso

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; McKennie, Bentancur, Rabiot, Chiesa; Morata, Ronaldo. All. Pirlo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy