Serie A, Malagò: “C’è solo un modo per garantire la regolarità del campionato, vi spiego”. E su Euro2020…

Serie A, Malagò: “C’è solo un modo per garantire la regolarità del campionato, vi spiego”. E su Euro2020…

Le dichiarazioni rilasciate dal presidente del CONI, Giovanni Malagò, sull’emergenza sanitaria: “Il Coronavirus sta creando problemi enormi a tutto lo sport”

Non è solo un’emergenza sanitaria, quella del Coronavirus è una corsa contro il tempo.

L’intero Paese vive momenti concitati: i decreti restrittivi, emanati prima dal Governo centrale e dopo dalle singole Regioni, stanno trovando numerosissimi ostacoli per la loro mera applicazione, e l’incertezza regna sovrana sul mondo dello sport.

Già nelle scorse ore, il presidente della Lega Calcio, Paolo Dal Pino, e quello della FIGC, Gabriele Gravina, si sono incontrati ufficiosamente per cercare di porre rimedio alla situazione che ha messo a soqquadro il calendario del massimo campionato italiano. Sulla stessa lunghezza d’onda, anche il numero uno del CONI, Giovanni Malagò, che intervenuto ai microfoni de ‘La Repubblica’, ha voluto esprimere il proprio parere sulle delicate quanto complicate circostanze logistiche che afferiscono la riorganizzazione del crono-programma di Serie A.

CAOS CALCIO – “È tempo che qualcuno rientri da Marte. Io ho disperatamente fatto presente quello che sta accadendo nel nostro Paese e in molte parti del pianeta: la salute prima di tutto, anche del calcio. Non fa onore all’Italia questa situazione. Il virus sta creando problemi enormi a tutto lo sport, è tempo che il calcio capisca che non esistono atleti di serie A e atleti di serie B. Essere più popolari e guadagnare di più non dà ai calciatori più diritti rispetto a chi si è magari allenato molto più di loro per ottenere un pass olimpico. È una questione di rispetto. Ci tocca sentire dirigenti del calcio che calcolano il numero dei diffidati, degli squalificati, dei titolari e delle riserve. Ma vi prego”. 

SOLUZIONE – “Lo slittamento di un turno in tempi ravvicinati mi sembra l’unico modo per garantire al cento per cento la regolarità del campionato. La prossima settimana la Juventus non avrà la Champions League e l’Inter avrà a disposizione tre giorni per recuperare le energie prima dell’Europa League“.

EUROPEI 2020 – “Non esiste alcuna possibilità che Euro 2020 salti, anche perché è una manifestazione itinerante e questo aiuta. In estate, poi, i virus di solito spariscono.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy