Sconcerti: “Con Icardi al PSG è finita bene per tutti, Montella rischia. Crisi Samp? Non è colpa di Di Francesco…”

Sconcerti: “Con Icardi al PSG è finita bene per tutti, Montella rischia. Crisi Samp? Non è colpa di Di Francesco…”

L’intervista al noto giornalista sportivo, Mario Sconcerti, che commenta le prime due giornate di Serie A e le operazioni di mercato svolte dalle big italiane

Sconcerti

La parola a Mario Sconcerti.

(Calciomercato Milan, scambio Rebic-André Silva in dirittura d’arrivo: risolti i problemi con l’Eintracht)

Intervenuto ai microfoni di TMW Radio durante la trasmissione radiofonica Maracanà, il noto giornalista sportivo ha commentato l’inizio del campionato di Serie A e le operazioni svolte sul mercato da diverse big del massimo torneo italiano. Di seguito le sue dichiarazioni su questi ed altri temi.

(Genoa, Perinetti: “Mercato? E’ stato molto lungo, troppi club si sono lasciati operazioni all’ultimo”)

Sull’ultima giornata di campionato.
Sono partite forti Lazio e Torino, oltre alla Juventus. Meno il Napoli. Ci sono già dei distacchi importanti rispetto allo scorso anno. Si sbaglia a dire che sono fittizi, perché poi per un punto a fine anno si rimane fuori dalla Champions League o altro“.

Sulla Fiorentina.
Montella rischia? Credo di si. Non vince da marzo, compreso il Siviglia. E’ già stato abbastanza avventuroso che sia rimasto lì. Per ora non ho visto neanche un grande mercato della Viola. Non è che possa arrivare tanto più in alto. Ribery è servito per mettere gli occhi sulla Fiorentina. Fa molto comodo in spogliatoio, anche come esempio. Ma su chi può contare lui?“.

Su Icardi.
Qualcuno forse un giorno parlerà di questa storia. Va al Psg, in Champions League. Alla fine è comunque finita bene per tutti. Se farà una buona stagione, il Psg pagherà i 75 milioni richiesti“.

Sulla Sampdoria.
Non ha fatto mercato, ed è da sei mesi in vendita. Squadra, dirigenti sono tutti con la testa da un’altra parte. Non è colpa di Di Francesco, che è un grande allenatore. Il messaggio arrivato ai giocatori è ‘liberi tutti’ in attesa del nuovo patron. Tutti hanno bisogno di sapere per chi lavori. E attenzione, un Genoa così brillante raddoppia la crisi della Samp“.

(Inter, Vieri: “Lukaku giocatore fortissimo, è quello che voleva Conte. Juventus e Napoli…”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy