Roma-CSKA Sofia, Fonseca: “Questa squadra più forte dell’anno scorso, mi assumo il rischio di fare tanti cambi”

Il tecnico dei giallorossi dopo il match di Europa League

Roma-CSKA Sofia termina 0-0.

In occasione della seconda giornata della fase a girone di Europa League, i giallorossi non sono andati oltre lo 0-0 nell’incontro casalingo contro il CSKA Sofia. Nel consueto post partita, il tecnico del club capitolino Paulo Fonseca ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport per commentare proprio il match valido per la competizione europea terminato a reti bianche.

Europa League, 2a giornata: Politano regala i tre punti al Napoli, Roma-CSKA Sofia a reti bianche

Hanno inciso i cambi? È normale, questi giocatori non hanno il ritmo degli altri. Non abbiamo avuto intensità offensiva, abbiamo sbagliato gli ultimi passaggi con una circolazione lenta. Smalling? Si è allenato pochi giorni, non era possibile giocarla tutta la partita. Vediamo come starà in questi giorni per domenica, stava bene ma non ho voluto rischiare. Borja è alla seconda partita, deve adattarsi al nostro calcio. Deve avere il tempo per adattarsi. La squadra per me sta bene, abbiamo giocato bene le ultime partite con molti gol. Se facciamo un paragone con l’altra stagione, la squadra sta molto meglio. Oggi abbiamo cambiato tanto, senza l’intensità che voglio ma abbiamo fatto un buon inizio di stagione. In questo momento non possiamo fare altrimenti, non abbiamo Diawara, Calafiori, Santon. È difficile gestire in questo momento, ma è vero che in campionato è stato diverso. Ma è normale con tanti cambi, mi assumo questo rischio in questo momento. Ma è normale che questi giocatori non abbiano la stessa intensità degli altri. Per me la Roma sta meglio, è più forte. Abbiamo finito bene tranne la partita col Siviglia, sono fiducioso visto come stiamo andando in campionato“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy