Rijeka-Napoli, Gattuso si sfoga: “Sono arrabbiato, primi 30 minuti ci sentivamo in gita. Un giorno di questi ci lascio la pelle”

Le dichiarzioni del tecnico partenopeo

Real Sociedad napoli

Il Napoli in rimonta vince 2-1 contro il Rijeka.

Nella trasferta croata il club partenopeo ha guadagnato i tre punti ribaltando il risultato inizialmente in svantaggio. Al termine del match valido per la terza giornata della fase a gironi di Europa League, il tecnico del Napoli Gennaro Gattuso ha commentato l’incontro ai microfoni di Sky Sport.

Roma-Cluj, Villar: “Vi dico perché la numero 14. Mi confronto con Pastore e altri senatori, è importante”

Partite facili non ce ne sono. Sapevamo che loro ci aspettavano e andavano subito in verticale. Nei primi 30/35 minuti le abbiamo prese, pensavamo di venire a fare una gita. Sono molto arrabbiato, ci siamo fatti sorprendere. Non ci sto a questi errori di valutazione e di approccio, non possiamo permetterceli. Alti e bassi? Dobbiamo crescere, in questo momento è un problema che dura dall’anno scorso, anche da più anni. Dobbiamo migliorare sotto questo aspetto. Tutti oggi per 30/35 minuti siamo stati sorpresi dalle loro ripartenze, dobbiamo stare sul pezzo. Non dobbiamo prendere le mazzate. Oggi ci è andata bene. Nel secondo tempo abbiamo creato di più e tanto ma questo mi piacerebbe vederlo sempre e per tutti i 90 minuti. Cosa è successo all’intervallo? Il problema è che rischio di ammalarmi io e un giorno di questi ci lascio la pelle. L’avevamo preparata bene, sapevamo benissimo che questa andavamo ad affrontare. Ed è questo che mi lascia arrabbiato e con l’amaro in bocca. Ma è colpa mia che non sono riuscito a entrare bene nella testa dei miei giocatori”.

VIDEO Villareal-Maccabi Tel Aviv, match rinviato di un’ora: bomba d’acqua sul Madrigal, la clip da paura

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy