PSG, Neymar: “Qui sono felice, voglio rimanere a Parigi. I miei party? Se pensassi solo al calcio…”

Le parole dell’attaccante del PSG tra presente e futuro

psg

A tutto Neymar.

Dopo la polemica nata in Brasile per il party organizzato in segreto – che secondo le autorità sarebbe dovuto durare da Natale a Capodanno e con 500 invitati violando le norme anti-Covid, il talento brasiliano, è tornato a parlare della sua vita extra-campo soffermandosi sulla sua fama di giocatore immaturo e ‘festaiolo’. Tra i temi affrontati dall’ex Barcellona, anche quello relativo al suo equilibrio ritrovato tra le fila del PSG.

“Siamo come fratelli, io mi comporto da fratello maggiore. Voglio sempre il meglio da lui. È un ragazzo d’oro e dal cuore enorme. Quando è felice lo trasmette in campo per aiutare la squadra. Qui sono molto felice. Qualcosa è cambiato. Non credo di poter dire esattamente cosa, ma so che è successo. Non so se da parte mia o per altre cose, ma mi sento bene. Mi sento più adattato, più a mio agio con tutto. Sono molto felice qui. Voglio restare al PSG, spero che rimanga anche Mbappé. Vogliamo rendere grande il Paris Saint-Germain. Voglio continuare a fare quello che sto facendo a Parigi, che è giocare a calcio, felice e allegro”.

Neymar si è poi soffermato sul tema relativo alle sue passioni fuori dal rettangolo verde: “Questo è un argomento molto particolare, a chi non piacciono i party? A tutti piace divertirsi, uscire con i propri amici, con la propria famiglia. So quando posso farlo e quando non posso. Al contrario di quello che la gente pensa, io non sono immaturo. Se rimani concentrato al 100% solo sul giocare solo a calcio, prima o poi esplodi”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy