Palermo-Catania, per i rosanero è un crocevia: Boscaglia chiede ancora più rabbia per svoltare

A Catanzaro una prova da uomini veri, contro il Catania Boscaglia chiede il bis

“Palermo, il derby per svoltare. Boscaglia chiede ancora più rabbia”.

Titola così l’odierna edizione del ‘Giornale di Sicilia’, che punta i fari in casa Palermo.  Dopo 17 giorni, mercoledì i rosanero sono tornato in campo per affrontare il Catanzaro nella sfida valida per il recupero della settima giornata di Serie C-Girone C, conquistando il secondo punto stagionale. Un punto prezioso, arrivato con la squadra sotto di una rete e in 9 uomini a causa delle espulsioni di Broh e Crivello, ora però è arrivato il momento di pensare al Catania, la sfida più attesa della stagione.

“Un derby per tirarsi fuori dalle sabbie mobili. Il Palermo ritrova il Catania sul campo, a sette anni e mezzo di distanza dalla zampata di Ilicic al «Massimino», ma lo fa con la rabbia di chi non è ancora riuscito ad esprimersi al meglio. Quella rabbia che Boscaglia aveva chiesto di incanalare nella sfida di Catanzaro, ma ciò che è successo sul campo ha solo contribuito ad alimentare il fuoco di una squadra ferma all’ultimo posto in classifica, con soli due punti guadagnati”. 

Porte chiuse, per la prima volta nella storia, sarà una sfida per pochissimi intimi, giusto gli addetti ai lavori autorizzati a mettere piede dentro al ‘Renzo Barbera’: “Non ci sarà il clima che sarebbe stato lecito attendersi per una partita del genere, dopo oltre sette anni dall’ultima volta, ma la pandemia ha fatto il resto, privando la tifoseria palermitana e quella catanese di uno spettacolo che manca dai tempi della Serie A. Sarà il primo derby per la Hera Hora di Mirri e Di Piazza, così come sarà il primo derby per la Sigi, le due nuove pagine del calcio siciliano dopo la fine dell‘era Zamparini e dell’era Pulvirenti”.

I torti arbitrali subiti a Catanzaro hanno caricato la squadra, adesso l’obiettivo è vincere per provare scalare la classifica. Boscaglia, rientrato dalla squalifica e tornato a disposizione dopo essere risultato negativo al Coronavirus, chiede rabbia, grinta e cattiveria agonistica. D’altra parte, “può essere il derby del -1 o il derby del +7, a seconda di come la si voglia vedere, ma per il Palermo è sicuramente un crocevia per la svolta”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sbt5 - 3 settimane fa

    Ma svoltare a sinistra o a destra ????

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy